Thule portabici posteriore per auto | il top di gamma

Tra i tanti in commercio, il Thule portabici posteriore per auto, è sicuramente uno tra i migliori in vendita oggi avendo lo stessa idea ed obiettivo finale: trasportare in sicurezza la tua bici da corsa o la bici da passeggio di tua moglie a destinazione senza doverla piegare per adattarla al tuo veicolo.

Thule portabici posteriore per auto | la giusta scelta

Alcuni rack portabici posteriore universale si attaccano per diventare estensioni semipermanenti della tua auto (pensa al gancio e al tetto), mentre altri sono progettati per essere più “portatili” (pad del bagagliaio o del portellone). Alcuni, come Thule ProRide XT, ad esempio, si attaccano alle barre trasversali di fabbrica su un tetto, mentre altri – la Saris Bones 2-Bike – si agganciano al bagagliaio e possono essere rimossi quando non in uso.

Il miglior portabici posteriore per te dipenderà da alcune cose:

  • il tipo di supporto (la tua auto potrebbe non avere un intoppo),
  • il tipo di bici (tutti i portabici auto posteriore hanno limiti di peso),
  • le dimensioni dei pneumatici (se vuoi trasportare una fat bike da spiaggia, tienilo a mente),
  • il numero di biciclette che vuoi trasportare (la maggior parte dei portabici universali ne ospita due),
  • il tuo budget (i modelli in questo elenco vanno da 150 a 1.395 €).

Per prima cosa decidi che tipo di Thule portabici posteriore per auto desideri, restringi il campo all’interno di quella categoria per trovare quello giusto per le tue esigenze.

Esistono tre tipi di portabiciclette:

  • sistemi di portapacchi completi che si montano sul tetto della tua auto
  • portabiciclette che si attaccano alle barre trasversali / binari laterali
  • binari installati in fabbrica e ventose che sigillano sottovuoto su quasi tutte le superfici.

E ci sono due modi per portare le bici su di loro: con o senza la ruota anteriore attaccata. Rimuovere la ruota e abbassare l’altezza e alleggerire la bici, ma potrebbe non essere così facile con alcune bici dotate di freno a disco. Sono disponibili adattatori per assi passanti, anche se è consigliabile verificare la compatibilità prima dell’acquisto. Lascia la ruota accesa ed elimini ogni preoccupazione per i freni a disco e per dover riporre una gomma fangosa nella tua auto, anche se sacrifichi un po di stabilità.

Altri vantaggi dell’utilizzo di un portapacchi: nella maggior parte delle opzioni, tutto si blocca (bici al portapacchi, portapacchi al tetto) e non c’è possibilità che la tua bicicletta di danneggi, se ti ritrovi con la coda in autostrada. Ma anche che ti dimentichi che la tua bici è così alta mentre entri nel garage, quindi fai attenzione.

LEGGI ANCHE
Miglior Navigatore Satellitare: quale Navigatore Satellitare è il migliore per te?


I portabiciclette posteriore rendono la vita più facile:

L’installazione è una cosa sola e fatta e le biciclette sono facili da indossare e da togliere.

Dei tre stili indicati, il portabici posteriore per auto è il più che mi ha convinto, per ora. Una volta installato, non è necessario fare altro e sollevare le biciclette sui vassoi (o, in alcuni casi, appenderle al tubo orizzontale) è più facile che sollevarle sopra la testa come si fa con un portapacchi. Le cremagliere del gancio di traino scorrono nel tubo del ricevitore del veicolo e la maggior parte sono disponibili per ricevitori da 1,25 e / o due pollici.

La maggior parte delle opzioni più recenti si blocca al tuo attacco, sono incernierate per piegarsi e allontanarsi quando non sono in uso e hanno una camma per fissare il portabici per auto posteriore all’interno del tubo del ricevitore per una connessione senza vibrazioni. Molti ora hanno anche un lucchetto integrato per fissare le biciclette al portapacchi e utilizzare bracci che si estendono su e sopra la ruota anteriore. Uno svantaggio dei portapacchi: rendono effettivamente più lunga la tua auto, quindi dovrai essere più cauto durante la retromarcia e il parcheggio parallelo.

I portabici da portellone sono in genere i più economici e i più “portatili”.

Questo tipo di portabici posteriore auto si attacca al bagagliaio tramite cinghie e ganci ei piedini superiori e inferiori lo stabilizzano contro l’auto. In genere è l’opzione più economica e leggera delle tre e la più portatile. Una volta capito come funzionano le cinghie e i ganci con la tua auto, rimuovere e installare il portabici portellone diventa più facile.

E se parcheggi in una zona ad alto rischio di criminalità

Vorrai rimuoverlo e nasconderlo all’interno della tua auto o casa (i portabagagli non si bloccano sulla tua auto). Altri aspetti negativi includono il potenziale per un pedale o una ruota di fluttuare e graffiare la vernice della tua auto, limitazioni con cui si attaccano i ganci (ad esempio, la rimozione delle intemperie e gli spoiler possono rappresentare un problema) e che potrebbe non funzionare con alcuni biciclette (pensa alle mountain bike) poiché le tiene sollevate dal tubo orizzontale.

Thule portabici posteriore per auto | conclusioni

Un rack Thule portabici posteriore installato al portellone posteriore, ti consente di guidare in sicurezza con più biciclette (fino a sette con alcuni modelli top di gamma). Basta avvolgere l’imbottitura sul portellone e fissarlo tramite una serie di cinghie in tessuto che si avvolgono attorno al portellone. Se vuoi passare una giornata immerso nella natura con la tua nuova mountain bike a pedalata assistita oppure portare tuo figlio a fare un giro con la sua fiammante bici da bambino, non hai scelte diverse da poter fare.

Un articolo di questo tipo risolve sempre e ti fa viaggiare al sicuro. La scelta non è semplice ma, almeno per questa categoria, penso di aver coperto tutte le tue eventuali richieste.