come si semina prato perfetto

Guida acquisto prodotti per la semina prato ideale

Sapere tutto sulla semina del prato nuovo è un’abilità utile da avere nel proprio bagaglio, non importa se ti stai trasferendo in una nuova casa, migliorando quella attuale o se vuoi semplicemente sviluppare il tuo pollice verde. Un prato verde rigoglioso è spesso la prima cosa che le persone notano della tua casa e l’erba ben curata può aumentare notevolmente il valore della tua proprietà. Con pochi tocchi personali, puoi renderlo perfetto.

Anche se all’inizio può sembrare un compito arduo, la semina prato o rinnovare il tuo prato è relativamente semplice se suddiviso in pochi passaggi facili da seguire.

Tappeto vero a rotoli Vs Semina prato?

Per prima cosa, devi decidere se vuoi usare semi per prato o un tappeto vero.

Cominciamo con le zolle o tappeto vero, poiché i semi di erba sono relativamente autoesplicativi. La zolla, nota anche come prato istantaneo o erba da prato, è erba arrotolata che offre diversi vantaggi rispetto ai semi. La più ovvia è che è molto più veloce da stabilire e dà immediatamente l’aspetto di un prato finito. Inoltre, le zolle di qualità hanno pochi o nessun seme di piante infestanti presenti, il che può salvare grandi mal di schiena lungo il percorso. Inoltre, poiché è più caldo dell’erba giovane, la zolla può essere installata in qualsiasi periodo dell’anno, a condizione che il terreno non sia ghiacciato o esposto a calore estremo. Tuttavia, non è privo di svantaggi.

Vero prato pronto a rotoli di 25mq 1^ scelta in erba naturale, NO sintetica sintetico (50 rotoli) per giardino
  • PRATO PRONTO DI PRIMA QUALITA' IN ERBA VERA,NO SINTETICO
  • LEGGI BENE SE ORDINATE IL VENERDI IL PRATO VERRA' TAGLIATO E SPEDITO IL MARTEDI
  • SE ORDINATO IL LUNEDI VERRA TAGLIATO E SPEDITO,IL MERCOLEDI CMQ CALCOLATE 2 GIORNI PER LA SPEDIZIONE
  • RICORDIAMO CHE IN CASO DI PIOGGIA IL PRATO NON VERRA' TAGLIATO FINO AL PRIMO GIORNO UTILE PER NON ROVINARE IL PRODOTTO
  • Solleticogarden

Il tappeto è più costoso della semina prato?

A causa della sua praticità, la zolla è inizialmente più costosa dei semi di erba e richiede manodopera per l’installazione. Anche le tue scelte sull’erba sono limitate, perché la maggior parte dei coltivatori di zolle produce i propri prodotti in pieno sole. Ciò significa che se il tuo prato è ombreggiato da case o alberi di grandi dimensioni, le zolle potrebbero non prosperare così come i semi progettati per quegli ambienti.

LEGGI ANCHE
Idropulitrici Professionali: queste le migliori top 10

Al contrario, i semi per prato sono più semplici, più economici, meno laboriosi all’inizio e offrono più scelta quando si tratta di varietà di erba. Tuttavia, richiede una manutenzione più costante e la possibilità di contaminazione da infestanti è maggiore. Forse lo svantaggio più notevole è che questo metodo ha una finestra definita per il successo, poiché temperature estreme possono portare a risultati irregolari o al fallimento completo del seme.

Offerta
Sementi per tappeto erboso - 1 Kg
  • PRATO EXTRA-FORTE, Composizione:, 80% Festuca Arundinacea 10% Lojetto 10% Poa Pratense, Sacco da 1 kg, Realizzazione giardino ornamentale con e senza irrigazione, Realizzazione grandi aree di qualità e parchi
  • Tipologia: Microterma
  • Loietto perenne (%): 10
  • Dosaggio: 40-45 gr/mq
  • Periodo di semina: Nov

Semina prato: Come preparare il fondo

Indipendentemente dal metodo scelto per la semina del tuo nuovo prato, la preparazione iniziale è relativamente coerente. Segui questi passi:

  • In primo luogo, rimuovere i detriti e la vegetazione esistente, ad esempio erbacce ed erba. Puoi farlo fisicamente, raccogliendo tutto per poi andare in discarica, usando poi un rimedio casalingo o con un erbicida ecologico. Se usi prodotti chimici, ricorda di aspettare che i composti diventino inerti prima di piantare (controlla le etichette dei prodotti per queste informazioni).
  • Ripeti il ​​primo passaggio, fino al terreno, e ricontrolla per assicurarti che tutti i semi rimanenti siano spariti. Ciò garantirà un prato privo di erbacce a lungo termine.
  • Una volta che l’area è libera dalla vegetazione, sei pronto per piantare.
Offerta
MONSANTO ROUNDUP Power 2.0 diserbante sistemico Glifosate acido 0,5 LITRI 
  • Modalità di diluzione : - 200 ai 250 ml ogni 10 litri di acqua

Semina prato con tappeto erboso naturale già pronto

  • Lavorare i primi 5/7 cm di terreno con un areatore come questo o un rastrello tipo questo. Se necessario, aggiungi del terreno di semina sopra a quello esistente.
  • Terreno livellato. Eventuali avvallamenti o urti potrebbero rimanere lì per anni e possono sembrare sgradevoli.
  • Se non usi il terreno per la semina (questi generalmente contengono fertilizzante iniziale mescolato), applica un fertilizzante iniziale, acqua e coltiva.
  • Stendi la zolla. Mantieni i bordi aderenti l’uno contro l’altro ma non sovrapporli.
  • Usa un rullo da prato per lisciare e rassodare la zolla, collegandola al terreno sottostante e facilitando il contatto con le radici. Mantieni la zolla umida per le prime due settimane dopo l’applicazione per favorire ulteriormente la crescita delle radici.
LEGGI ANCHE
Miglior Tagliasiepi a Scoppio: zero problemi di taglio

Semina Prato con sementi

  • Lavorare i primi 5/7 cm di terreno con un areatore come nel caso precedente. Se necessario, aggiungi del terreno di semina in cima al tuo terreno esistente.
  • Terreno livellato. Eventuali avvallamenti o urti potrebbero rimanere lì per anni e possono sembrare sgradevoli.
  • Se non usi il terreno per la semina (questi generalmente contengono fertilizzante iniziale mescolato), applica un fertilizzante iniziale, acqua e coltiva.
  • Dividi il tuo seme per prato in due parti uguali. Distribuire una metà in una direzione, con l’altra metà ad angolo retto nell’altra direzione. Questo motivo incrociato garantisce una copertura uniforme su tutto il prato. Per una maggiore precisione, utilizzare un distributore di sementi.
  • Tampona il seme con un rullo da prato. Per una maggiore protezione, coprire i semi con 1 cm di muschio di torba o compost. Ciò impedisce ai semi di lavarsi via, impedisce agli uccelli di mangiarli e trattiene anche l’umidità.
  • Mantieni i semi umidi finché l’erba non è germogliata. Questo dovrebbe richiedere circa due settimane. Continua ad innaffiare leggermente tre o quattro volte al giorno finché l’erba non è alta circa 1/2 cm, quindi mantienilo umido.

Come prendersi cura dell’erba del tuo prato

  • Una regola pratica per l’irrigazione: una volta che l’erba è abbastanza alta da poter essere falciata (utilizza questi strumenti), innaffia a circa 2,5 cm a settimana.
  • Innaffia il tuo prato la mattina presto. Farlo di notte mantiene l’acqua stagnante, il che aumenta il rischio di muffe e funghi, e l’irrigazione a mezzogiorno aumenta il rischio di evaporazione. Inoltre, innaffia in profondità e raramente rispetto a leggermente e più spesso, poiché ciò migliora la salute delle radici.
  • Mantieni affilate le lame del tuo tosaerba e non tagliare più di un terzo dell’altezza d’erba alla volta per evitare di rovinarla.
  • Fertilizzare ogni 4-6 settimane con fertilizzante per prato.
LEGGI ANCHE
idropulitrice Professionale con acqua calda: come scegliere la migliore

Lista della spesa per la cura del prato

  • Piantare un nuovo prato è incredibilmente gratificante, ma richiede un grande impegno per mantenerlo nelle migliori condizioni. Acquista alcuni guanti da giardinaggio di alta qualità per stare al sicuro da spine, bastoncini appuntiti, luce solare e abrasioni.
  • Un robusto rastrello o coltivatore ti aiuterà a coltivare il prato prima di piantare. Questo è un passaggio necessario per rimuovere la vegetazione indesiderata, eliminare lo sporco e arieggiare il terreno.
  • Un rullo da prato è il modo più efficiente sia per comprimere i nuovi semi di erba che per fissare la zolla al terreno sottostante. Riempi d’acqua il rullo del prato se è necessario più peso per completare il lavoro. Scegli tra modelli di traino che si collegano ad apparecchiature motorizzate o semplici versioni manuali.
  • Gli spandiconcime sono estremamente utili per distribuire uniformemente i semi di erba su un’area. Disponibili nelle versioni rotanti e manuali, questi spargitori sono regolabili per diversi tassi di caduta. Ottimo per semi di erba o fertilizzanti!
  • Il fertilizzante è necessario per mantenere un prato sano e pieno. I fertilizzanti per prato sono tipicamente ricchi di azoto, che è molto solubile in acqua e favorisce la crescita verde e frondosa.
  • Il tuo prato non sopravviverà senza acqua e un irrigatore rotante regolabile lo aiuta a rimanere irrigato sia nella fase di semina che quando è completamente sviluppato. Interessato a un controllo ancora maggiore? Considera un programmatore di irrigazione multizona come questi.

Domande Frequenti FAQS

D. Qual è la differenza tra le varie sementi prato, ci sono così tante scelte nei negozi, non sono tutte uguali?

R. Le sementi per prato non sono state create tutte uguali, altrimenti ne esisterebbe solo una. Questo è un concetto importante da tenere a mente quando le acquisti. Oltre a selezionare la varietà di semi di erba (festuca, loietto, ecc.), Vorrai acquistare semi d’erba creati per resistere alle malattie e agli insetti, nonché per la tolleranza alla siccità. Acquista sempre i semi della migliore qualità, non solo supereranno quelli normali, ma saranno privi di erbacce e produrranno un prato rigoglioso e più sano.

LEGGI ANCHE
Usa questa Compostiera domestica da giardino e produci il tuo compost speciale

D. Qual è la migliore specie di tappeto erboso da piantare per la mia zona?

R. I tappeti erbosi sono suddivisi in erbe della stagione fredda o della stagione calda. Le erbe della stagione fredda crescono bene nelle regioni più fresche e settentrionali e meglio a temperature da 18° a 25°. Le erbe della stagione calda sono adattate ai climi caldi e umidi delle zone meridionali, crescendo meglio a temperature comprese tra 26° e 35°. Esiste una zona di transizione in cui possono coesistere sia l’erba della stagione fredda che quella della stagione calda. Per determinare il tipo di tappeto erboso che prospererà dove vivi, fai riferimento alle specifiche che trovi nei siti dei produttori di semi per prato.

D. Quanto tempo dopo aver applicato il fertilizzante posso piantare semi di erba?

R. Puoi piantare semi di erba subito dopo aver applicato il fertilizzante. Assicurati che il fertilizzante non contenga prodotti per prevenire le erbe infestanti, poiché ciò impedirà anche ai semi di erba di germogliare.

D. Va bene fare la semina prato subito dopo aver distribuito il fertilizzante?

R. La maggior parte dei fertilizzanti per prati infestanti contiene un erbicida che impedisce la germinazione dei semi, quindi si consiglia di attendere fino a quando la nuova erba non è ben consolidata e l’hai falciata almeno 4 volte (di solito da 6 a 8 settimane) prima di applicare un fertilizzante per il prato.

D. Devo riseminare il prato a chiazze: ricrescerà?

R. L’erba morta non ricrescerà; dovrai riseminare il prato a chiazze d’erba morte. Ti suggeriamo prima di assicurarti che malattie o insetti non siano la causa di questo problema. La risemina non eliminerà malattie o problemi di insetti.

LEGGI ANCHE
Miglior Tagliasiepi a Batteria: taglio siepi professionale

D. Ho bisogno della pacciamatura iniziale quando faccio una nuova semina prato?

R. Si consiglia di utilizzare un prodotto di pacciamatura superiore. Questo indicato qui, può essere utilizzato quando si pianta nuova erba. Il prodotto trattiene l’umidità per aiutare la germinazione e applica un fertilizzante iniziale per aiutare la pianta nella sua prima fase di crescita.

D. Devo usare la paglia per coprire i miei semi appena piantati?

R. Non consigliamo di utilizzare la paglia come pacciame per i semi di erba, poiché la paglia potrebbe contenere semi di erbe infestanti che germineranno insieme al tuo prato.

D. Dovrei usare un fertilizzante quando pianto un nuovo prato?

R. Sì, consigliamo un fertilizzante iniziale quando si pianta un nuovo prato. Uno tipo questo qui, offre la migliore combinazione di pacciame e fertilizzante iniziale per l’erba appena piantata.

D. Applico il fertilizzante prima della semina o dopo?

R. Applicare il fertilizzante prima della semina.

D. Semina prato: Qual è il momento migliore?

R. La primavera e l’autunno sono i periodi migliori per seminare un nuovo prato.

D. Ho davvero bisogno di annaffiare le aree in cui ho piantato semi di erba per farlo crescere?

R. I semi del prato devono essere a contatto con il terreno e avere umidità per poter germogliare. Avrai tassi di germinazione migliori se mantieni il seme dell’erba umido (non saturo). Un pacciame protettivo come questo, che aiuta a trattenere l’umidità tra un’annaffiatura e l’altra.

D. Quanto spesso dovrei falciare il mio prato?

R. Taglia quando l’erba cresce attivamente e falcia abbastanza spesso in modo da non tagliare mai più di un terzo del filo ogni volta. Per le erbe nella stagione fresca, il periodo di massima crescita è in primavera e dovrai tagliarlo almeno settimanalmente fino a quando l’erba non diventa dormiente nel caldo dell’estate. Si noti che altre marche di fertilizzanti a rilascio rapido forniscono una dose di nutrienti al tappeto erboso che non può essere utilizzata immediatamente dalla pianta erbosa e si tradurrà in una crescita eccessiva della parte superiore. La crescita eccessiva della cima richiederà la falciatura più volte alla settimana.

LEGGI ANCHE
10 Migliori Soffiatori Aspiratori Trituratori: rendi leggero il lavoro autunnale

D. Cosa faccio con l’erba tagliata?

R. Se si falcia regolarmente e non si rimuove più di 1/3 dell’altezza del filo d’erba, è possibile lasciare i residui sul prato e fornire una fonte di nutrienti alla pianta erbosa quando il materiale organico decade. Quando si lasciano questi residui, è importante controllare lo spessore. Uno strato di erba tagliata superiore a 2 cm può impedire ai ritagli di raggiungere il suolo. In questo caso, dovrai raccoglierli e rimuoverli dal prato.

Conclusioni …

Che bello poter correre e sdraiarsi in un bel prato erboso ben curato. Ebbene si questo è il problema, quel “ben curato” nasconde una moltitudine di operazioni che devi necessariamente fare per poterlo affermare. Dalla semina prato, tralasciando la preparazione del suolo prima di questa, all’annaffiatura regolare ed intensa prima della nascita, passando a quella post crescita.

Passando al taglio, con decine di strumenti dai decespugliatori, rifinitori, ai rasaerba elettrici o a scoppio, come vedi hai un’arsenale di articoli da dover acquistare e regolarmente manutentare.

Però un prato ben curato è un valore aggiunto alla tua abitazione prima e stile di vita poi. In questo articolo ti ho mostrato come ci si approccia di primo acchito alla realizzazione del prato di casa. Ora hai tutti gli strumenti per poter realizzare il tuo nella maniera corretta.

I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono accurati alla data/ora indicata sotto e sono soggetti a modifica. Ultimo aggiornamento 2021-04-02