Selfie con mascherine coronavirus

I ricercatori stanno eseguendo la scansione su Internet per le foto di persone che indossano mascherine coronavirus per migliorare gli algoritmi di riconoscimento facciale. Vediamo cosa hanno scoperto.

Mascherine coronavirus: i selfie sono studiati per il riconoscimento facciale 2.0.

I ricercatori hanno compilato migliaia di selfie di persone che indossano mascherine coronavirus per aiutare a sviluppare algoritmi di riconoscimento facciale.

Per le notizie e le informazioni più aggiornate sulla pandemia di coronavirus, visitare il sito Web dell’OMS.
I selfie con mascherine coronavirus non vengono visti solo dai tuoi amici e dalla tua famiglia, ma vengono anche raccolti dai ricercatori che desiderano utilizzarli per migliorare gli algoritmi di riconoscimento facciale. In rete si trovano migliaia di selfie con la mascherine coronavirus facciale in palio nei set di dati pubblici, con foto scattate direttamente da Instagram.

Mascherina antivirus : Top 5 prodotti

nb: il voto che vedi esprima la totalità della media recensioni. Quindi non è detto che il migliore sia qeullo con la votazione più alta.

La pandemia COVID-19 sta causando un aumento delle persone che indossano mascherine coronavius per il viso e le aziende di riconoscimento facciale si stanno ingegnando per tenersi al passo. Le mascherine per il viso coprono una parte significativa di ciò che il riconoscimento facciale ha bisogno per identificare e rilevare le persone – essenzialmente minacciando il futuro di un’industria multimilionaria a meno che la tecnologia non possa imparare a riconoscere le persone oltre le queste coperture.

Selfie con mascherine coronavirus: istruire gli algoritmi sul riconoscimento facciale.

Ad aprile, i ricercatori hanno pubblicato il set di dati immagine mascherine coronavirus o COVID19, utilizzando oltre 1.200 immagini raccolte da Instagram. Un mese prima, i ricercatori cinesi hanno compilato un database con oltre 5.000 foto mascherate raccolte online.

I creatori del database di aprile hanno utilizzato la soluzione alternativa di avvio AI per aiutare a pettinare le immagini e etichettarle correttamente con le mascherine coronavirus attivate o disattivate.

Siamo stati ispirati da tutte le aziende che hanno lanciato strumenti gratuiti e tutto ciò che possono fare per aiutare. Abbiamo queste immagini pubbliche da Instagram, quindi non sono immagini private. Stavamo solo cercando e ottenendo i dati giusti.

Riconoscimento facciale con mascherine coronavirus: Minaccia reale per la privacy.

Le aziende di riconoscimento facciale usano da tempo le immagini delle persone senza il consenso per addestrare i loro algoritmi. I sostenitori della libertà civile sostengono che la tecnologia di riconoscimento facciale minaccia la privacy e la libertà di parola, avvertendo anche che non esistono quasi leggi che impediscano l’abuso degli strumenti di sorveglianza.

Clearview AI, una controversa società di riconoscimento facciale, ha affermato di avere un diritto al Primo emendamento per raschiare più di 3 miliardi di immagini dai social network da utilizzare per il suo database.

Prodotto Consigliato:
Urhome – 10 Schermi Facciali In Plastica Bianca Antivirus, Visiera...
  • ✔ COMPOSIZIONE: Ogni mascherina riutilizzabile e lavabile è realizzata in PVC super resistente che offre uno scudo...
  • ✔ CONFORTEVOLI: Dimenticati il fastidioso dolore alle orecchie, al volto o alla nuca delle classiche maschere chirurgiche....
  • ✔ PROTEZIONE TOTALE: Previeni qualsiasi tipo di contagio sfruttando le nostre mascherine protettive che offrono una...
  • ✔ ADATTABILE: Grazie agli elastici in morbido cotone regolabile, chiunque potrà indossare comodamente i nostri dispositivi...
  • ✔ GARANZIA TOTALE : Abbiamo a cuore la piena soddisfazione dei nostri Clienti. Ti garantiamo il rimborso qualora ti...

I governatori in moltissimi stati di tutto il mondo hanno obbligato l’uso delle mascherine coronvirus in pubblico perché le coperture aiutano a prevenire la diffusione di COVID-19. Queste hanno anche rallentato la diffusione del riconoscimento facciale, poiché gli indumenti bloccano le parti chiave del viso che la tecnologia solitamente analizza.

Alcuni fornitori di riconoscimento facciale si sono rivolti a chiedere al proprio staff di inviare selfie con mascherine coronavirus, oltre a modificare le maschere sulle foto che già possiedono. L’aggiunta digitale di mascherine coronavirus alle foto è il modo in cui il National Institute of Standards and Technology pianifica di testare algoritmi di riconoscimento facciale.

Mascherine coronavirus: Troppi dati da analizzare.

Ma ci sono solo così tanti dipendenti che un’azienda può chiedere di fare selfie e le foto delle mascherine coronavirus modificate potrebbero non essere efficaci come le immagini organiche per gli algoritmi di allenamento. Le aziende di riconoscimento facciale necessitano anche di una serie diversificata di immagini in modo che gli algoritmi possano riconoscere meglio donne, persone di colore, persone di età diverse e una varietà di tipi di maschere.

Le foto provengono dalla ricerca su Instagram con hashtag relativi alle maschere. Hanno raccolto circa 3.000 immagini dalla piattaforma dei social media, ma le hanno ristrette a 1.200 foto. Le immagini di esempio pubblicate includevano una foto di un bambino come parte del set .

Non si è chiesto alle persone incluse nel database l’autorizzazione a utilizzare i loro selfie con le mascherine coronavirus per aiutare a sviluppare il riconoscimento facciale e che se volevano essere esclusi, avrebbero potuto rendere le loro pagine private. Le persone incluse non sono consapevoli di essere in questo set di dati.

L’obiettivo e l’intenzione era di aiutare …

Prodotto Consigliato:
Urhome – 10 Schermi Facciali In Plastica Trasparente Antivirus, Visiera...
3.201 Recensioni
Urhome – 10 Schermi Facciali In Plastica Trasparente Antivirus, Visiera...
  • ✔ COMPOSIZIONE: Ogni mascherina riutilizzabile e lavabile è realizzata in PVC super resistente che offre uno scudo...
  • ✔ CONFORTEVOLI: Dimenticati il fastidioso dolore alle orecchie, al volto o alla nuca delle classiche maschere chirurgiche....
  • ✔ PROTEZIONE TOTALE: Previeni qualsiasi tipo di contagio sfruttando le nostre mascherine protettive che offrono una...
  • ✔ ADATTABILE: Grazie agli elastici in morbido cotone regolabile, chiunque potrà indossare comodamente i nostri dispositivi...
  • ✔ GARANZIA TOTALE : Abbiamo a cuore la piena soddisfazione dei nostri Clienti. Ti garantiamo il rimborso qualora ti...

L’obiettivo e l’intenzione era di aiutare tutti gli ingegneri della scienza dei dati o dell’apprendimento automatico che stanno lavorando per risolvere questo problema e aiutare con la sicurezza pubblica.

I collegamenti alle immagini da Instagram sono scaduti, ma la pagina del set di dati ha pubblicato una chiamata pubblica chiedendo se qualcuno sapeva come recuperare le foto. Se c’è abbastanza interesse, la società prenderebbe in considerazione di cercare di più su come ottenere più immagini di maschere.

“Non consentiamo a terzi di raccogliere o utilizzare le foto pubblicate dai nostri utenti in questo modo, senza il loro consenso. Stiamo continuando a indagare su questo”, ha affermato Facebook in una nota.

Il set di dati del volto mascherato del mondo reale afferma di essere il più grande set di dati di volti mascherati, con oltre 5.000 volti mascherati di 525 persone raccolte da Internet. La raccolta proviene da ricercatori dell’Università di Wuhan in Cina, dove è iniziata l’epidemia di coronavirus.

Un documento di ricerca pubblicato il 23 marzo, che accompagna il set di dati, afferma che le immagini sono di personaggi pubblici raccolti “da enormi risorse Internet”. I ricercatori non hanno risposto a una richiesta di commento.

Siamo sempre sotto osservazione … soprattutto con le mascherine coronavirus

OffertaProdotto Consigliato:
Wawech 20 Mascherine ffp2 in 5 colori bianco nero grigio blu rossoviolaceo
  • ✔️ [Affidabile]: certificata CE 2834, la mascherina FFP2 conforme alla norma REGULATION (EU) NR EN 149:2001+Al: 2009.
  • ✔️【CIASCUNO per PREOCCUPAZIONE E AMORE】: questa maschera FFP2 è composta da 2 strati esterni non tessuti, 2 filtri...
  • ✔️ [CONFORTEVOLE]: I morbidi elastici e ponte nasale regolabile assicurano che la maschera aderisca strettamente ai lati...
  • ✔️ 【Confezione aggiornata】: questo pacchetto include 20/30/50 ganci prolunga per le orecchio e 20/30/50 maschere...
  • ✔️[AMPIANMENTE APPLICABILE]: Le maschere ffp2 sono una buona scelta per indossarle quando viaggi attraverso aeroporti...

La pratica di catturare le foto delle persone dai social media per addestrare gli algoritmi di riconoscimento facciale non è nuova, ma l’attenzione sulle maschere per il viso a causa di COVID-19 lo è. C’è urgenza tra gli sviluppatori di creare la tecnologia di rilevamento delle maschere per la sicurezza pubblica, ma emergono problemi etici quando le immagini vengono raccolte senza consenso.

“Alla gente potrebbe non piacere l’idea che la sua immagine possa essere utilizzata per sviluppare un database che potrebbe essere destinato alle forze dell’ordine o alla sorveglianza del governo in un paese autocratico straniero come la Cina”, ha dichiarato Jake Laperruque, un consulente senior del Constitution Project. “Stai mettendo le foto là fuori, forse non con un’aspettativa di privacy, ma hai un’aspettativa di come può e non può essere utilizzata.”

Le aziende di riconoscimento facciale si stanno arrampicando per vedere intorno alle mascherine coronavirus.

A causa dei rivestimenti per il viso provocati dalla pandemia di coronavirus, le aziende stanno cercando di identificare le persone in base solo agli occhi e agli zigomi.

Nell’età del coronavirus, le mascherine per il viso sono diventate parte della vita normale. Sono un requisito di sicurezza in molti luoghi e, per alcune persone, una dichiarazione di moda. Ma per la tecnologia di riconoscimento facciale, rappresentano una grande sfida.

I Centri di tutto il mondo per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno raccomandato di indossare i dispositivi di protezione per il viso e corpo, per aiutare a combattere la diffusione di COVID-19, la malattia causata dal coronavirus che ha ucciso oltre 302.000 persone in tutto il mondo. E i governi di oltre quasi tutto il mondo hanno reso le mascherine coronavirus obbligatorie in vari ambienti pubblici.

Ma come funziona con il tuo device quando indossi la mascherina coronavirus?

Prodotto Consigliato:
Jiandi KN95 Respirator - Maschera protettiva per respiratore a 5 strati, CE...
  • Certificato CE
  • KN95 / FFP2
  • 5-strato
  • respiratore protettivo

Ma indossa una mascherine coronavirus e fissa il tuo iPhone o dispositivo Android per sbloccarlo e vedrai rapidamente il problema del riconoscimento facciale.

Prima del successo del nuovo coronavirus, i fornitori di riconoscimento facciale si aspettavano di installare la loro tecnologia ovunque: negli aeroporti, nei casinò, nei ristoranti e nelle scuole. Le mascherine per il viso minacciano di cambiare tutto ciò, ma l’industria sta guardando la situazione più come un dosso che un blocco stradale.

Alcune aziende affermano che la loro tecnologia non è influenzata dalle mascherine coronavirus e che l’intelligenza artificiale può ancora rilevare e identificare le persone con un alto tasso di precisione, anche quando è coperta metà del viso.

Un programma beta pubblico per l’ultima versione iOS di Apple ha mostrato che il colosso della tecnologia sta aggiornando il suo Face ID per tenere conto delle persone che indossano le maschere. Google non ha risposto a una richiesta di commento se sta facendo lo stesso con Android.

Questo è quello che dicono gli esperti …

Gli esperti sul riconoscimento facciale sono scettici riguardo alle affermazioni secondo cui la tecnologia non è spaventata dalle mascherine. Dopotutto, anche senza queste, il riconoscimento facciale può inciampare – gli studi hanno scoperto che la maggior parte degli algoritmi di riconoscimento facciale presentava un tasso più elevato di falsi positivi per le persone di colore di un fattore compreso tra “10 e 100 volte”.

OffertaProdotto Consigliato:
100PCS PM2.5 Foglio Attivo di Sostituzione del Carbonio, Utilizzato per...
  • ★★ ※※ Attenzione: ※※ ☞ Venduto da [ Pptabold-IT ] venditore regolare, spedito da Amazon FBA. Se acquisti da...
  • Elemento filtrante di carbonio attivato: 5 strati di filtrazione ad alta efficienza, creando un'esperienza rassicurante
  • consistenza del materiale:PP panno antiaderente+Melt panno soffiato+Tessuto di carbonio attivato
  • Applicazione: anti odore, polvere, anti batteri, Anti batteri, anti PM2.5
  • Servizio soddisfatto: In caso di domande o dubbi, non esitate a contattarci. Faremo del nostro meglio per aiutarti a...

E a causa della pandemia, questi algoritmi non possono essere adeguatamente testati con le maschere dal National Institute of Standards and Technology, o NIST. Che molti considerano l’autorità principale sui tassi di accuratezza del riconoscimento facciale.

Tuttavia, il riconoscimento facciale viene proposto come soluzione per COVID-19. Senza alcuna prova del fatto che la misura di sorveglianza abbia benefici o addirittura funzioni correttamente con le maschere.

“Queste soluzioni alternative fanno parte di uno sforzo maggiore per rendere un’infrastruttura di sorveglianza in continua espansione una componente fondamentale della governance della risposta COVID-19”, ha affermato Evan Selinger, professore di filosofia al Rochester Institute of Technology.

Identificabile?

Le mascherine coronavirus sono state a lungo un metodo per evitare il riconoscimento facciale. I manifestanti di Hong Kong si sono affidati a loro per battere il riconoscimento facciale del governo, spingendo lì a vietare le maschere.

“La maggior quantità di dati biometrici che ci distingue in modo univoco risiede nella parte centrale del viso, appena sopra la linea del sopracciglio fino al mento”, ha affermato Eric Hess. Lui è direttore senior della gestione del prodotto per il riconoscimento facciale al riconoscimento facciale società SAFR. “Quando indossiamo le maschere, stiamo bloccando l’accesso a una quantità significativa di punti dati che ci aiutano a differenziare una persona da un’altra.”

Con le mascherine coronavirus per il viso ormai comuni, diverse aziende di riconoscimento facciale hanno affermato che la loro tecnologia può ancora identificare le persone.

Facewatch, con sede nel Regno Unito, ha dichiarato che sta rilasciando un algoritmo in grado di gestire il rilevamento e l’identificazione in base solo alla regione degli occhi e delle sopracciglia. La società sta proponendo la sua tecnologia per i negozi al dettaglio e afferma che lo sviluppo si estenderà oltre le maschere ad altri rivestimenti. Come il velo religioso chiamato niqab indossato da alcune donne musulmane.

Identificare le persone che indossano cappelli e occhiali …

Facewatch stava già lavorando per identificare le persone che indossano cappelli e occhiali, ha dichiarato il portavoce dell’azienda Stuart Greenfield. I suoi clienti, principalmente i negozi al dettaglio che cercano di tenere i taccheggiatori su una lista di controllo, non hanno preso in considerazione il rilevamento di maschere di grande preoccupazione, fino all’inizio della pandemia.

“Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è che il governo insista sulle [maschere per il viso] e l’intero settore dovrà reagire molto rapidamente”, ha affermato Greenfield. Ha aggiunto che il nuovo algoritmo di Facewatch sarà in grado di identificare le persone perché i loro occhi e le loro sopracciglia sono punti fissi sul viso e non cambiano nel tempo.

Tuttavia, Facewatch prevede alcune complicazioni a causa delle maschere. Il suo algoritmo in genere identifica una persona in mezzo secondo, e Greenfield ha detto che potrebbe richiedere più tempo a causa delle maschere. Ma la società ha detto che sta facendo tutto il possibile per rendere efficace il nuovo algoritmo.

Tutti stanno lavorando in questo momento per garantire che siamo pronti per il mercato. Il nostro futuro dipende dall’avere un prodotto che funzioni in modo accurato.

La tecnologia in grado di gestire le mascherine

SAFR, che promuove la sua tecnologia per l’uso nelle scuole, afferma anche che i suoi strumenti sono in grado di gestire mascherine coronavirus per il viso.

“I nostri algoritmi vengono ora addestrati con immagini di persone che indossano maschere per il viso”, ha detto Hess. Fino a poco tempo fa, le maschere non erano state molto presenti nella società, “quindi non sono state realmente aggiunte come dinamica di allenamento prima”, ha detto.

Per addestrare il suo algoritmo, SAFR si affida a un mucchio di foto di persone che indossano maschere per il viso, alcuni scatti che crea da solo e altri che il suo personale ha fornito su richiesta dell’azienda. Hess ha affermato che la società sta addestrando il suo algoritmo su una serie diversificata di immagini, per tenere conto delle differenze di genere, razza ed età.

Il tasso di precisione degli strumenti è del 93,5% quando le persone indossano maschere, ha detto Hess. Ma solo in condizioni ideali, come quando i soggetti sono raffigurati in una foto di alta qualità con un’illuminazione adeguata.

Scetticismo

Non è chiaro quanto siano effettivamente precise queste affermazioni sulle mascherine coronaviurus di bypass del riconoscimento facciale. E ci vorrà un po ‘finché non avremo delle risposte definitive.

Il 1 ° maggio, il NIST ha annunciato che avrebbe eseguito dei test per identificare l’accuratezza del riconoscimento facciale. Con le persone che indossano le maschere per il viso, aggiungendo digitalmente le maschere al database di foto esistente. Ma il test è chiuso a causa della pandemia, e non vi è alcuna indicazione di quando riprenderà.

Facewatch e SAFR hanno dichiarato che intendono sottoporre i loro rispettivi algoritmi al NIST quando possibile. Senza il test, non c’è modo di confrontare efficacemente l’accuratezza con altre società di riconoscimento facciale.

Per ora, la gente dovrà prendere la parola di un’azienda che la sua tecnologia funziona davvero nonostante le maschere. Gli specialisti del riconoscimento facciale sono scettici.

Kate Rose è esperta di sicurezza digitale e designer di Adversarial Fashion. Realizza abiti per ingannare la tecnologia di sorveglianza, come abiti per ingannare i lettori di targhe e maschere per contrastare il riconoscimento facciale.

Rose verifica l’efficacia delle maschere utilizzando strumenti di riconoscimento facciale open source a casa e studia come la tecnologia di sorveglianza riconosce le persone.

Il riconoscimento facciale è progettato per …

Il riconoscimento facciale è progettato per cercare e afferrare molti punti di dati sul viso di una persona. Come la distanza degli occhi e la struttura del naso e del mento. Per l’identificazione, la tecnologia confronta il volto che sta scansionando con un’immagine che ha già nel suo database. Uno che probabilmente non presenta una mascherine coronavirus facciale.

Rose non dubita che sia possibile per i fornitori di riconoscimento facciale identificare le persone solo dai loro occhi e dalle loro sopracciglia, ma ha detto che questo sarebbe probabilmente inefficace in uno scenario del mondo reale.

“Se hai immagini perfette dei miei occhi, sono sicuro che puoi farli combaciare”, ha detto Rose. “Ma il mondo reale offre questa folle varietà di sfondi, luci e queste cose rendono tutto molto difficile.”

Con l’intera faccia, c’è un numero maggiore di caratteristiche distintive per cui l’IA può funzionare. Quando le caratteristiche si riducono solo agli occhi e alle sopracciglia, emergono molte più somiglianze che possono innescare falsi positivi.

Anche le maschere avrebbero avuto un ruolo …

Anche le maschere avrebbero avuto un ruolo, ha affermato Liz O’Sullivan, co-fondatrice della società di monitoraggio AI, Arthur. L’algoritmo addestrato potrebbe essere in grado di identificare una persona che indossa una mascherine blu. Ma potrebbe essere inciampato dalla stessa persona che indossa una mascherine coronavirus rossa.

“Con la visione artificiale, molto dipende da come viene utilizzato”, ha detto O’Sullivan. “Molto probabilmente, avrebbero bisogno di un set di dati che abbia la stessa persona con e senza maschere, da diverse angolazioni e condizioni di illuminazione. Potrebbe essere possibile raggiungere lo stesso obiettivo solo con le coppie mascherate e non mascherate, ma l’accuratezza non lo farebbe essere il più alto. “

Questo è un problema che SAFR ha riscontrato nei suoi test, ha detto Hess, descrivendo come le maschere facciali possono differire da paese a paese. La maggior parte delle mascherine coonavirus utilizzate in Europa, ad esempio, sono blu, ha detto. Mentre in Giappone sono apparse alcune maschere tonificate nel set di dati dell’azienda. Queste deviazioni potrebbero confondere il sistema.

“Ci saranno alcune maschere che non vengono rilevate”, ha detto Hess.

Il riconoscimento facciale ha da tempo avuto problemi con i tassi di accuratezza, soprattutto per quanto riguarda le persone di colore e le donne. L’aggiunta di maschere per il viso complica ulteriormente l’attività.

COVID-19 ha colpito duramente i gruppi minoritari, con “un onere sproporzionato di malattia e morte” che colpisce le loro comunità, secondo il CDC. Più dell’80 % delle convocazioni emesse dal Dipartimento di Polizia di New York per violazioni del distanziamento sociale dal 16 marzo al 5 maggio sono state emesse a persone di colore.

Gli esperti avvertono che i difetti con il riconoscimento facciale e le maschere sono un altro problema che i gruppi di minoranza possono avere a causa della pandemia.

“La somiglianza di molti diversi tipi di persone salirà”, ha detto Rose. “A tutti noi piace pensare di essere davvero unici e distintivi, ma è probabile che tu possa trovare molte persone in un set di dati con sopracciglia e occhi molto simili.”

Oltre il COVID

Questa nuova capacità potrebbe avere effetti persistenti molto tempo dopo la fine della pandemia. A causa della crisi della salute pubblica, le aziende stanno spingendo per l’identificazione in grado di affrontare le mascherine. Ma quella stessa capacità potrebbe in seguito essere utilizzata dalla polizia per identificare i manifestanti che indossano le facciate.

A gennaio, i membri del comitato House Oversight hanno avvertito che una volta perfezionato il riconoscimento facciale, questo potrebbe avere effetti agghiaccianti sulla libertà di parola e sulle libertà civili. La polizia ha già utilizzato il riconoscimento facciale per monitorare le proteste e, se le persone possono essere identificate nonostante indossino le maschere, ciò crea un nuovo livello di problemi di privacy per le persone che esercitano i loro diritti di primo emendamento.

Se non fosse stata per la pandemia …

Sia SAFR che Facewatch hanno affermato che se non fosse stata per la pandemia, non sarebbero stati così rapidi a iniziare a lavorare sulle maschere per il viso. Ma con la prevalenza delle maschere, c’è stato un aumento della domanda da parte dei loro clienti.

“È possibile che tu abbia progressi che non sarebbero stati fatti se non per questo”, ha detto Rose. “Dovremmo essere consapevoli che questa potrebbe essere una marea che solleva tutte le barche in termini di sorveglianza.”

Conclusioni …

Le informazioni contenute in questo articolo sono solo a scopo educativo e informativo e non sono intese come consulenza sanitaria o medica. Consultare sempre un medico o un altro operatore sanitario qualificato in merito a eventuali domande su una condizione medica o obiettivi di salute.

I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono accurati alla data/ora indicata sotto e sono soggetti a modifica. Ultimo aggiornamento 2021-07-22

OffertaProdotto Consigliato:
Eurocali 50 Mascherine FFP2 Certificate CE Italia Adulti | BFE ≥99% |...
  • BFE ≥99% Efficienza di filtrazione batterica. 50 Mascherine Filtranti Monouso FFP2 NR sigillate singolarmente.
  • SANIFICAZIONE TUNNEL Protection: ogni lato della mascherina è sottoposto ad un processo di sanificazione con raggi UV-C per...
  • Realizzate in TNT di colore bianco, ad alta efficienza. Elastici auricolari per la massima comodità e semplici da indossare.
  • Certificato ISO 13485 ed ISO 9001. Conforme allo standard europeo EN 149:2001+A1:2009
  • Prodotta e confezionato in Italia 100% Made in Italy e filiera controllata e marchio CE
ATTENZIONE

Contenuto sponsorizzato: OpinioniProdotto.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri portali di e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in questa pagina, OpinioniProdotto.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce presenti. Ti informo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, ti invito quindi a verificate prezzi e disponibilità su Amazon e/o sugli altri e-commerce inseriti.