Portabici posteriore per auto Decathlon

Ho scoperto che i portabici posteriori per auto Decathlon sono tra i più venduti in Italia, ma c’è sicuramente un valido motivo. Il portabici posteriore è il più semplice ed economico sistema per movimentare le tue biciclette, ma presuppone il montaggio nel portellone della tua auto.

Portabici posteriore per auto Decathlon | la scelta

Per poter scegliere con cognizione di causa bisogna tenere conto sia di alcune indicazione di carattere generale, sia del tipo di auto in tuo possesso, così come delle biciclette che intendi trasportare. Il carico massimo è un parametro fondamentale da considerare in relazione alla tipologia di bici che si vogliono trasportare. Infatti il peso della bici cambia molto in base al modello, alla tipologia di bici, al materiale di cui è fatta e naturalmente in base alle sue dimensioni.

Ecco che per trasportare una fat bike elettrica hai bisogno di un modello molto resistente, così pure per la nuova mountain bike a pedalata assistita. Mentre se trasporti la bici da passeggio, potresti accontentarti di articoli più economici. Ricorda che hai sempre attivo il bonus bici e quindi se risparmi sulla due ruote puoi permetterti qualcosa in più nel portabiciclette posteriore.

Inoltre è opportuno usare sempre accorgimenti aggiuntivi alla sicurezza per assicurare per bene le bici alla struttura. Si tratta di un prodotto a basso costo adatto al trasporto di un massimo di tre biciclette. In genere sono dotati di cinghie per il fissaggio e due robusti bracci che corrispondono al numero delle biciclette che si possono portare.

Un innovativo portabici posteriore universale che va montato sul portellone posteriore dell’auto.

Dai colori neutri come il grigio e il nero, questo portabici posteriore auto è dotato di un cinturino di serraggio e 6 fascette che ne garantiscono un’ottima tenuta. Comodo, prestante e dall’aspetto piacevole, finalmente in commercio trovi un accessorio che tiene in sicurezza le bici consentendo di aprire il portellone senza alcuna difficoltà. Consigliato dagli utenti che lo hanno testato per l’ottimo design e il comfort di guida che assicura anche quando carica 3 o 4 bici nello stesso momento.

Si tratta di un modello di portabici da portellone che presenta molte caratteristiche pro, secondo molte recensioni, come una maggiore aerodinamicità dell’auto, estrema facilità di montaggio senza difficili manovre, agilità di guida ed un costo abbordabile.

LEGGI ANCHE
Miglior Telecamera posteriore per auto: parcheggi perfetti senza difetti

Dotato di sei fibbie e sei cinghie con ganci plastificati di alta qualità antigraffio.

La soluzione più utilizzata prevede la sistemazione del portabici auto posteriore fuori dal portellone posteriore dell’auto utilizzando un sistema di ganci e di fascette che vanno ad incastrarsi alle fessure dell’auto presenti in corrispondenza del portellone posteriore. Occorre ricordare che le mountain bike elettriche, le fat bike e le bici da enduro hanno ruote con la sezione più larga e non possono essere caricate su questi portabici portellone. In questo caso bisogna indirizzare la propria scelta su prodotti specifici.

In commercio esistono diversi modelli di portabici per auto posteriore che differiscono principalmente per la modalità di funzionamento, per la dislocazione, il peso e la capienza.

Naturalmente esistono marchi come la Peruzzo e soprattutto i portabici posteriori per auto Thule che sono più noti di altri e hanno una gamma di prodotti molto ampia. Questi marchi molto grandi sono da preferire per il fatto che è più facile trovare ricambi e accessori aggiuntivi.

Portabici posteriore per auto Decathlon | Conclusioni

In linea di massima però si riscontrano grandi differenze tra i portabici posteriore per auto Decathlon ed i modelli dei grandi marchi o meglio, le differenze si trovano ma non sono riconducibili alla notorietà di un marchio. Infatti, può capitare che aziende meno note producano modelli con materiali solidi e di qualità. Inoltre, andando ad acquistare un prodotto di un marchio noto probabilmente si pagherà un prezzo più alto, a parità di qualità dei materiali, rispetto a quello di un’azienda meno nota. Questa differenza nel prezzo è proprio dovuta al nome dell’azienda più note che tende a far lievitare il prezzo.

Il montaggio risulta essere molto semplice e la capienza buona anche per mezzi un po’ più pesanti senza rischiare di coprire la targa e dover ricorrere a quella aggiuntiva.

Ha un’ottima stabilità, a detta degli acquirenti, che permette di andare senza problemi anche su strade sterrate e acciottolati senza soffrire di particolari alterazioni nel retrotreno dell’autovettura.

Anche quando si vorrebbe fare a meno di portare l’auto durante i week end o nei periodi di vacanza più lunghi, in molti casi si rivela un mezzo di trasporto fondamentale per portare a bordo il carico di valigie, borse e portabici posteriore soprattutto la nostra amata bici. Che sia un giorno, una settimana o un intero mese, un vero appassionato di bike non riesce a fare a meno della sua bicicletta per fare lunghe passeggiate all’aria aperta, godendosi le sospirate vacanze. Dai un’occhiata al nostro catalogo e scopri se la tua auto è compatibile con i portabici universali per portellone Bike