pasta senza glutine fa ingrassare quella fatta in casa?

pasta senza glutine come si scegllie la migliore

Se stai pensando di eliminare le proteine della farina dalla tua dieta, la pasta senza glutine è il piatto che dovresti considerare. Oggi come oggi, fortunatamente, molti marchi più o meno famosi, sono intervenuti nelle loro produzioni, sostituendo la pasta a base di grano con quella gluten free (GF).

Guida acquisto migliore pasta per celiaci oggi in commercio

Queste sono disponibili in tutte le trafile e le forme che sei abituato a vedere nelle paste tradizionali, così puoi preparare i tuoi piatti preferiti senza avere sensi di colpa. Il grano viene sostituito come ingrediente principale con alcune diverse farine amidacee. Il mais è un sostituto molto popolare e più vicino alla tradizionale pasta bianca. Tuttavia, per coloro che cercano di evitare gli OGM e il glutine, una pasta di riso integrale, che è abbastanza simile alla integrale, è una scelta migliore.

La pasta di grano tradizionale ha anche un contenuto in carboidrati non proprio basso (si ma quanto è buona!). La gluten-free pasta a base di legumi o a base di lenticchie o ceci, è un’ottima alternativa ricca di fibre, ricca di proteine ​​e povera di carboidrati. Menzioni degne di glutine includono anche quella di quinoa, pasta edamame e multicereali.

Con più scelte di quelle che ti aspettavi, come trovi la migliore pasta celiaci? Per questo ho fatto un’approfondita ricerca e selezionato le migliori scelte da prendere in considerazione. Per saperne di più su queste alternative alla pasta di grano, continua a leggere questa guida.

Lo sapevi che: Si stima che il 10% della popolazione mondiale, abitante in zone industrializzate, soffra di sensibilità al glutine.

Perché mangiare pasta gluten free?

A meno che tu non abbia vissuto sotto una campana di vetro, hai sicuramente sentito parlare della moda salutare più popolare dell’ultimo decennio: la dieta senza glutine. Il glutine è un tipo di proteina presente nel grano, nella segale, nell’orzo, nel couscous, nel bulgur e in alcuni altri cereali. Dona al cibo una consistenza gommosa ed elasticità.

Le persone sensibili a questa proteina possono subire una serie di conseguenze negative dopo averla ingerita, da disturbi di stomaco ad altri problemi. Per le persone con intolleranza celiaca, una malattia autoimmune, mangiare glutine causerà danni al loro intestino tenue che possono innescare carenze nutrizionali (da malassorbimento) e sintomi come diarrea, eruzioni cutanee e affaticamento.

Anche se non si soffre di sensibilità al glutine o celiachia, si afferma che una dieta priva di glutine sia benefica per la salute. I sostenitori affermano che può aumentare la tua energia, migliorare l’umore, alleviare i sintomi digestivi (compresa la sindrome dell’intestino irritabile), ridurre l’infiammazione, promuovere la perdita di grasso e altro ancora. Se uno di questi è un tuo problema, potrebbe valere la pena provare una dieta priva di glutine, ovviamente dopo aver verificato la fattibilità con il tuo medico di fiducia.

Tipologie di pasta senza farina che dovresti considerare

La tradizionale è prodotta con farina di grano tenero (bianco), farina integrale o semola (grano duro). La pasta senza glutine, d’altra parte, utilizza una gamma di ingredienti al posto della farina di frumento, producendo una pasta che varia in consistenza e gusto – e alcuni sono più nutrienti di altri. Ecco diverse opzioni da cercare:

  • Il mais è una pasta celiaci molto in voga, perché può avere un sapore simile alla bianca classica che puoi fare anche da te in casa con questa macchina per impastare. In genere è composta da una miscela di farina di mais fina e più grossolana. Tuttavia, una buona percentuale del mais coltivato è geneticamente modificato (OGM) e se sei hai già preoccupazioni per la tua salute, secondo molti scienziati, non dovresti consumare questi alimenti geneticamente modificati. Per questo ti consiglio di scegliere una pasta di mais non OGM.
  • La pasta di riso integrale senza glutine è un’alternativa ancora più salutare alla pasta integrale. Il riso integrale fornisce alcune proteine ​​ed è ricco di fibre, minerali e antiossidanti.
  • È disponibile anche la pasta di riso bianco senza glutine, ma manca del valore nutritivo della varietà integrale. La crusca di riso viene anche aggiunta alla pasta di riso integrale o bianco, il che aggiunge antiossidanti e fibre.
  • La gluten free pasta a base di legumi è composta da legumi, come lenticchie o ceci. Queste sono più proteiche rispetto ad altri tipi di pasta x celiaci e circa il doppio delle proteine ​​della pasta tradizionale. Tendono anche ad avere un profilo a basso contenuto di carboidrati e basso indice glicemico, oltre a molte fibre, il che le rende una scelta molto salutare.
  • La quinoa è un seme che può essere macinato come farina, che spesso viene unita a quella di mais per fare gli spaghetti gluten free e le altre tipologie. Questa è un’altra scelta ricca di proteine ​​e fibre. I piccoli semi contengono anche vitamine del gruppo B, antiossidanti e minerali.
  • L’edamame è una soia immatura e fornisce una carica di proteine ​​e fibre vegetali. Tuttavia, alcune persone evitano la soia perché contiene fitoestrogeni che possono avere un effetto estrogenico sul corpo.
  • La pasta multicereali senza glutine è più comune di quanto sembri. Spesso le paste GF etichettate come “riso integrale” o un altro degli ingredienti sopra menzionati conterranno una miscela di cereali, in particolare mais e possibilmente fecola di patate. Se vuoi evitare determinati ingredienti, leggi attentamente l’elenco degli ingredienti prima di effettuare un qualsiasi acquisto.

Caratteristiche tipi di pasta senza glutine

Formati: praticamente qualsiasi formato di pasta che ti viene in mente ha un equivalente senza glutine, tra cui fusilli, pipette, farfalle, penne, spaghetti, fettuccine, vermicelli e tanti altri. Scambia l’equivalente GF delle tue ricette di pasta preferite.

Biologico: alcuni produttori la offrono GF biologica certificata, prodotta da piante non coltivate con l’uso di pesticidi, fertilizzanti sintetici o altri prodotti agrochimici potenzialmente dannosi.

Vitamine aggiunte: questa, a volte, viene arricchita con vitamine del gruppo B e altri minerali per migliorare il profilo nutrizionale.

Lo sapevi che: La pasta di riso integrale è preferita come sostituto dei tradizionali piatti di pasta per la sua consistenza ed il sapore delicato.

Paste senza glutine prezzi oggi online

Economica: la glutine pasta non è necessariamente più costosa della tradizionale. Può essere acquistata per un minimo di 1.29 € a 3 € per una scatola da 500 gr.

Fascia media: per 3.50 € a 6.50 €, troverai prodotti biologici e senza glutine pasta a base di quinoa.

Costosa: la la pasta gluten free più costosa varia da 7 € a 14.90 € per un pacchetto da 500 mezzo chilogrammo. Questi includono la pasta paleo che può essere acquistata solo nei negozi specializzati e potrebbe dover essere conservata al fresco.

Paste senza glutine | consigli per una perfetta cucina

  • Usa una pentola più grande di quella che useresti per quella tradizionale e riempila di acqua solo per due terzi quando cuoci spaghetti senza glutine o altra pasta. La GF spesso contiene più amido rispetto alle tradizionali, che crea molta schiuma sopra la pentola che può traboccare e creare un gran casino sui fornelli. Le linguine senza glutine, inoltre, si espandono di più e occupano più spazio in pentola.
  • La gluten free spaghetti e gli altri formati possono avere un sapore insipido se non sali abbondantemente l’acqua di cottura. Il consiglio è due cucchiai per ogni chilo.
  • Inoltre, ti invito, ad aggiungere olio d’oliva all’acqua e di mantecare la pasta ogni 30 secondi entro i primi minuti di cottura. A causa del loro più alto contenuto di amido, questa tende ad aderire e ad ammassarsi di più.
  • Proprio come con la pasta tradizionale, non devi cuocerla troppo, anzi. Prova un paio di pezzi prima che scada il tempo di cottura consigliato. Idealmente, questa dovrebbe essere “al dente”, il che significa che ha un assaggio deve essere consistente ma non troppo dura.
  • Ricorda che tutti i tipi di pasta, continueranno a cuocere a vapore mentre si raffreddano nello scolapasta, motivo per cui si consiglia di rimuoverle prontamente dopo averle scolata. Trasferiscile nuovamente nella pentola o in una terrina e aggiungi il sugo o l’olio d’oliva per evitare che si formino grumi.
  • Usa più condimento, sugo o salsa di quella che useresti sulla tradizionale. La pasta senza farina ne assorbirà di più, lasciando il piatto dal sapore asciutto e il suo contenuto di amido più alto addenserà il condimento. Puoi anche aggiungere un po di acqua di cottura che hai sicuramente conservato prima di scolare.

Pasta glutine | Altri prodotti considerati

Per un’autentica all’uovo italiana, prova la tradizionale biologica senza glutine di Massimo Zero. È fatta in modo impressionante con solo pochi ingredienti biologici, come riso integrale e uova. Il gusto e la consistenza di questo prodotto sono praticamente identici alle tagliatelle all’uovo quando vengono cotte al dente e non si sfaldano a differenza di altre GF. Ottima per piatti che richiedono quella all’uovo, da gustare con un buon bicchiere di vino rosso docg. Un’altra GF direttamente dall’Italia è la pasta senza glutine Garofalo. Prova i loro spaghetti multicereali, linguine, penne e casarecce artigianali. Realizzato con una combinazione di farina di riso, mais e quinoa, ingannerai i tuoi amici, con il suo gusto e consistenza autentici. Ecco il perfetto abbinamento con uno chardonnay per l’aperitivo perfetto.

La pasta Italiana è la migliore del mondo, su questo non ci sono dubbi.

pasta senza glutine fa ingrassare
Scopri come e perché la pasta x celiaci è l’opzione migliore

Lo sapevi che: L’amido di tapioca è un ingrediente comunemente elencato nelle paste senza glutine, ottenuta dalla radice delle piante di manioca. Questo amido è una farina bianca fine che è un’alternativa senza glutine e cereali alla farina bianca convenzionale.

Pasta x celiaci | domande frequenti FAQ

D. Quale è la la pasta gluten free che ha il sapore migliore?

OffertaTop 3:
Garofalo Casarecce senza Glutine, 400g
Garofalo Casarecce senza Glutine, 400g
L'assaggi e dice tutto; 9 minuti
2,49 EUR −20% 1,99 EUR

R. Il gusto è davvero una preferenza personale. La GF dal sapore più delicato tende ad essere quella a base di mais e di riso. Tuttavia, alcune papille gustative potrebbero trovarle insipide mentre altre potrebbero trovarle il sostituto perfetto per i loro piatti preferiti. Quella di quinoa ha un sapore leggermente nocciolato e una consistenza granulosa. Mentre quella di ceci è più gommosa e strutturata della tradizionale e porta un pizzico di sapore di ceci. Anche il gusto è specifico della marca, quindi una multicereali GF di un produttore può avere il sapore particolare, mentre un altro marchio un sapore più reale.

D. Sto seguendo una dieta paleo. Ci sono delle linguine senza glutine che fanno per me?

R. Le persone che seguono una dieta paleo non possono mangiare cereali (che include mais) e legumi. Tuttavia, c’è quella Paleo a base di farina di mandorle e uova. Questa tende ad essere costosa e difficile da trovare. In alternativa, puoi mangiare gli spaghetti shirataki, che sono spaghetti giapponesi senza glutine a base di radice di konjac. Questo formto senza cereali è anche utile per la dieta a basso contenuto di carboidrati ed è molto riccho di fibre. Tuttavia, tecnicamente non sono spaghetti all’italiana, quindi versare un condimento tipico del nostro bel paese, potrebbe essere un disastroculinario totale.

D. La gluten free pasta va bene per una dieta a basso contenuto di carboidrati?

R. La risposta dipende dal tipo di pasta senza glutine. Non confondere “senza glutine” con “a basso contenuto di carboidrati”, perché alcune paste GF hanno in realtà più carboidrati della pasta tradizionale. Quella a base di legumi ed edamame tende ad essere a basso contenuto di carboidrati, così come le offerte paleo più costose, come quelle a base di farina di mandorle. Gli spaghetti Shirataki non hanno praticamente carboidrati. Puoi anche sperimentare con gli spaghetti di zucca fatti con zucchine.

Pasta senza glutine | conclusioni

Se hai problemi che ti inducono al consumo di pasta senza glutine, questa è la guida che aspettavi. Mi sono impegnato nel cercare di farti conoscere tutte le problematiche legate alla scelta di una buona pasta per celiaci. Come avrai capito, ce ne sono moltissime nel mercato, come sempre accade quando si ha una notevole domanda.

Ma ora scegliere il migliore tipo di glutine pasta, quello più adatto alla tua dieta non sarà poi così difficile. Con i consigli che hai trovato in questo articolo puoi, sicuramente, prendere il formato più idoneo ed opportuno per le tue reali condizioni patologiche.

Il consiglio con il tuo medico di fiducia o il tuo dietologo è fondamentale prima di assumere qualsiasi tipologia di gluten-free pasta, ed in generale per qualsiasi altro problema. Spero che già tu possa essere davanti ai fornelli, pronto per scolare gli spaghetti senza glutine appena acquistati. Mi raccomando il condimento e l’olio extravergine di oliva ITALIANO! §

I prezzi e la disponibilità dei prodotti sono accurati alla data/ora indicata sotto e sono soggetti a modifica. Ultimo aggiornamento 2021-09-05

Altri prodotti considerati:

ATTENZIONE

Contenuto sponsorizzato: OpinioniProdotto.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri portali di e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in questa pagina, OpinioniProdotto.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce presenti. Ti informo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti sono aggiornati in tempo reale ma potrebbero subire variazioni non ancora indicizzate, ti invito quindi a verificate prezzi e disponibilità su Amazon e/o sugli altri e-commerce inseriti.