gimbal per smartphone 🤳🏽 immagini e video super stabili

Sono comparsi già d alcuni anni, i primi gimbal per smartphone erano veramente goffi e limitati nei movimenti, ma i modelli di oggi, sono qualcosa di veramente straordinario. Riescono a coordinare l’orientamento tridimensionale del dispositivo montato sopra in modo spettacolare, gestendolo nei comandi, per le funzioni di ripresa e scatto ed in quelle, ovviamente, di movimento.

Gimbal per smartphone 2023: guida acquisto migliori oggi in commercio

Stanco di foto e video sfocati? Hai bisogno di un gimbal smartphone, un piccolo dispositivo in grado di sostenere e stabilizzare il tuo telefonino o la fotocamera mentre fai clic e scatti. Comunemente utilizzati con fotocamere e videocamere di grandi dimensioni, questi sono diventati rapidamente molto popolari negli ultimi anni, per tutte quelle persone che realizzano scatti in movimento con i propri dispositivi mobili.

Offerta
Zhiyun Smooth 5 Gimbal stabilizzatore per smartphone per...
  • 【Ottieni ogni angolo coperto】 Riducendo il 40% del...
  • 【Potenti prestazioni del motore】: i motori magnetici...
  • 【Stabile come roccia】 Mettendo semplicemente, il giunto...
Zhiyun Smartphone Gimbal Smooth 5 Combo Stabilizzatore...
  • 🏆🏆【Anti-Shake per tutti】La struttura stabile a 3...
  • 🏆🏆【Luce di riempimento magnetica】Il morsetto del...
  • 🏆🏆【Pannello di controllo e rotellina di...
Zhiyun Crane M3 Gimbal Stabilizzatore per fotocamera...
  • 👍👍【Dimensioni compatte ma prestazioni non...
  • 👍👍【Chiarisci il buio e affina l'immagine】 Luce di...
  • ✅✅【Rilascio super rapido in 3 secondi】 Sistema di...
Hohem iSteady X2-3-Axis Smartphone pieghevole Gimbal...
  • Stabilizzazione a 3 assi e anti-shake extra: rispetto ai...
  • Comodo monitoraggio remoto e facciale: per soddisfare le...
  • [Meravigliosa app "Hohem Pro"]: Smple payout, guida rapida...

Un gimbal funziona contrastando i movimenti e le vibrazioni naturali che si verificano quando si tiene in mano uno smartphone o una fotocamera. Questi movimenti possono farli tremare, creando il classico video o immagini mosse. Il dispositivo riduce al minimo questi movimenti grazie a un contrappeso o piccoli motori.

Per scegliere il miglior gimbal per smartphone, quello giusto per te, è necessario tenere conto di attente valutazioni, come le sue dimensioni, il tipo e il numero di assi attorno ai quali può ruotare. Per aiutarti, la guida che stai per leggere, contiene molte informazioni importanti e alcuni dei migliori consigli. Se sei pronto iniziamo subito!

miglior gimbal per smartphone

Lo sapevi che: i gimbal vengono utilizzati soprattutto quando vuoi registrare in movimento. Se hai bisogno di un’immagine stabile mentre cammini o corri, questo articolo è la scelta migliore che tu possa fare.

Considerazioni iniziali

Tipo

Per stabilizzare una fotocamera o un telefonino, un gimbal deve essere in grado di contrastare i movimenti e le vibrazioni naturali. Ad esempio, se lo smartphone inizia a muoversi o a ruotare in una direzione, il gimbal deve essere in grado di muoversi rapidamente nella direzione opposta per mantenere stabili entrambi. La maggior parte di questi supporti per telefoni cellulari, svolge questa funzione con mezzi elettrici o analogici.

Quelli analogici contrastano il movimento in modo naturale, di solito con un peso sull’estremità inferiore. Il telefono si trova sopra l’impugnatura in un supporto. Sotto la base del telefono, hai un’estremità appesantita. Quando questo, si muove con il gimbal durante le riprese, l’estremità pesante assorbe l’energia e riduce al minimo il movimento/le vibrazioni. Poiché non c’è elettronica, i gimbal analogici sono molto comuni nei modelli economici.

Per un controllo avanzato, quelli elettronici sono l’opzione migliore. Grazie a un giroscopio e a motori integrati, il gimbal è in grado di rilevare la posizione e il movimento della telecamera e di correggere la base. Poiché questo avviene in tempo reale, il dispositivo è meno soggetto a movimenti più piccoli o più rapidi. Molti di questi elettronici sono dotati di controlli integrati o di un’applicazione per spostare la base automaticamente.

Numero di assi

La testa o la base ruotano in diverse direzioni per mantenere la fotocamera o il telefono in piano durante gli spostamenti. Come in un aereo, la misura della rotazione della base influisce sulla capacità di mantenere il livello. Questi prodotti, sono spesso pubblicizzati con il numero di assi su cui possono ruotare.

I modelli a due assi sono comuni per quelli economici che, non offrono tanto quanto le opzioni di fascia più alta. La mancanza di un terzo asse significa che il gimbal sarà limitato nella misura della stabilizzazione che può fornire in quella specifica direzione.

I gimbal a tre assi sono migliori per la stabilizzazione a un prezzo più elevato. Il terzo asse da la possibilità di ruotare in qualsiasi direzione per mantenere il telefono in piano, anche se si capovolge l’impugnatura per effettuare riprese più particolari. In questo modo lo smartphone è meno soggetto a urti e colpi casuali, comuni quando si registrano video in movimento.

Peso

Per qualsiasi fotocamera o apparecchiatura di registrazione, il peso è un fattore importante, poiché determina la difficoltà di spostamento dell’apparecchiatura. La portabilità, soprattutto quando si tratta di smartphone, è fondamentale per le riprese in esterno. Pertanto, è necessario prestare attenzione al peso del gimbal e dello smartphone stesso.

Il peso del primo, deve bilanciare le esigenze di trasporto dell’attrezzatura e di stabilizzazione del telefono. Se è troppo leggero, non offrirà la stessa stabilizzazione. Un peso eccessivo affaticherà maggiormente il braccio di supporto. Con la maggior parte di questi prodotti, il peso raggiunge il giusto equilibrio per registrare video con una sola mano e senza affaticarti. Tuttavia, potrebbe essere necessario evitare quelli progettati principalmente per le action cam.

Gimbal smartphone | caratteristiche principali

Impugnature

Il manico ha la massima influenza sul comfort e sull’ergonomia di un gimbal. Poiché si tratta di un oggetto che probabilmente terrai in mano per molto tempo, il giusto design della presa, renderà più facile ottenere buone riprese con il telefonino senza sentire l’affaticamento della mano o del braccio.

Questi, sono disponibili con una o due tipologie di impugnature.

  • Gimbal a una sola impugnatura, sono comuni per le configurazioni portatili, progettate per ridurre al minimo il peso e l’ingombro.
  • Per ottenere la migliore stabilizzazione possibile, tuttavia, un gimbal a due impugnature offre un ulteriore punto di contatto tra te e il telefono. Il tutto si traduce in un più facile controllo del telefono/gimbal senza sentirne il peso.

I gimbal con impugnatura sono l’opzione migliore per ottenere il massimo comfort. Un piccolo livello di imbottitura intorno al nucleo del manico, offre una migliore presa e stabilizzazione se il materiale può assorbire parte dell’energia delle mani.

Montaggio

Questi supporti per telefoni hanno il problema che devono adattarsi ai diversi design e dimensioni degli smartphone. A differenza dei normali modelli per fotocamere, che utilizzano un attacco filettato simile a quello di un treppiede, quelli per telefoni utilizzano un supporto regolabile che stringe i lati del telefono. La qualità e la regolabilità di questo supporto determinano la capacità del gimbal di tenere ben fisso il telefono.

Molti di questi per telefoni hanno un supporto a culla in plastica o metallo. Praticamente tutte le opzioni sono progettate per tenere il telefono lateralmente in orientamento orizzontale. In questo modo è più facile trovarne uno per telefono che funzioni con il tuo dispositivo, a patto che tu non abbia qualcosa di più grande di un tipico smartphone. I tablet, sono raramente supportati.

Alcune alternative, hanno supporti intercambiabili per trasportare diversi tipi di dispositivi. Ad esempio, alcuni possono sostenere un telefono o una action camera utilizzando un supporto filettato e una culla. Sebbene la maggior parte dei modelli più grandi sia progettata per fotocamere e videocamere vere e proprie, alcuni hanno gli accessori di montaggio necessari per contenere anche telefoni o dispositivi più grandi, come i tablet.

Controllo

Quelli elettronici motorizzati di fascia alta, offrono più funzionalità della semplice stabilizzazione del telefono. Grazie ai motori, questi, sono in grado di eseguire movimenti di panoramica o la rotazione della fotocamera separatamente dalla mano sull’impugnatura. Questo apre le possibilità creative, per diversi movimenti della fotocamera che, la mano umana potrebbe avere difficoltà a realizzare con uno analogico.

Per controllare questo movimento, un gimbal elettronico può disporre di controlli fisici, di un’app o di entrambi. I pulsanti facilitano il controllo del telefono per le panoramiche e altre rotazioni mentre tieni l’impugnatura in posizione verticale. Le app, invece, possono essere più difficili, poiché è necessario un secondo dispositivo per controllarne i movimenti.

Lo sapevi che: i gimbal smartphone, utilizzano lo stesso tipo di tecnologia degli stabilizzatori per fotocamere più grandi, il che significa che è possibile creare riprese cinematografiche veramente professionali, con il proprio telefono.

Miglior gimbal | prezzi ed offerte attuali

Il prezzo di un android gimbal per telefono è molto inferiore a quello dei veri e propri gimbal per telecamera o di uno Steadicam. A seconda del tipo, elettronico o analogico, il prezzo rifletterà il design, la qualità della costruzione e le caratteristiche di stabilizzazione offerte.

Economico

Al di sotto dei 50 €, la maggior parte dei gimbal per smartphone è costituita da semplici supporti manuali, non motorizzati e con un peso di base. Sono una buona opzione di partenza per i registi principianti, ma la qualità della stabilizzazione non sarà sufficiente per attenuare le vibrazioni e i movimenti più piccoli.

Fascia media

Nella fascia media, tra i 50 e i 290 €, trovi molte opzioni di modelli elettronici e analogici che offrono risultati migliori in termini di stabilizzazione dell’immagine. Quelli elettronici a tre assi partono da circa 99 €.

Costoso

Oltre i 290 €, la maggior parte dei gimbal smartphone è costituita da attrezzature elettroniche con accessori o funzioni aggiuntive come il controllo della rotazione. Quelli più grandi, compatibili con i telefoni, anche se rari, sono un buon acquisto se ne desideri uno che possa funzionare con diversi tipi e dimensioni di fotocamere.

Suggerimenti e consigli per un utilizzo migliore

  • È possibile utilizzare uno strumento di questo tipo, per creare transizioni video uniche, come riprese a gru e panoramiche fluide, senza bisogno di un treppiede.
  • Se prevedi di registrare spesso all’esterno in condizioni atmosferiche avverse, acquista un gimbal analogico o un modello motorizzato che offra un design impermeabile o resistente all’acqua.
  • A volte, indipendentemente da tutto, un supporto del tipo, non è sufficiente a rendere omogenei i movimenti della videocamera. In questi casi, un po di stabilizzazione della curvatura può essere utile quando si elabora il video.

Consiglio dell’esperto: questi articoli, sono soggetti ai movimenti verticali che si creano quando si cammina o si corre. Potrebbe essere necessario imparare a camminare con un gimbal per evitare il “movimento di bobbing” che questo movimento verticale può creare nei video.

gimbal per smartphone quale scegliere

Lo sapevi che: tutti i gimbal richiedono un bilanciamento quando si mette il telefono sul supporto. Alcuni utilizzano pesi o una calibrazione elettronica per sincronizzare il tutto prima di acquisire immagini o video.

Domande frequenti FAQ

D. Un gimbal è un buon sostituto di un treppiede?

R. Non per le riprese che richiedono assoluta immobilità. Anche se si rimane fermi, con un gimbal, la fotocamera continuerà a percepire i piccoli movimenti che si verificano nelle braccia mentre si respira o si aziona la fotocamera stessa. Un treppiede è l’opzione migliore per ottenere la massima stabilità.

D. Qual è la differenza tra un gimbal e un selfie stick?

R. Un selfie stick estende la distanza tra te e il telefono mentre scatti. I gimbal, invece, hanno una portata limitata e sono pensati per i video più che per le fotografie. È comunque possibile utilizzarne uno per scattare selfie o registrare filmati.

D. Posso usare un gimbal per telefono per le fotografie?

R. Un treppiede o una stabilizzazione integrata sono più comuni per le fotografie, ma è possibile utilizzare un gimbal smartphone lo stesso scopo. Si tratta di un ottimo modo per scattare immagini a mano libera con velocità dell’otturatore più basse, soggette a sfocatura. Potrebbe essere necessario un telecomando per la fotocamera del telefono, a meno che tu non stia scattando un selfie.

Gimbal per smartphone | conclusioni …

Questi dispositivi per la stabilizzazione delle immagini, funzionano talmente bene che, in pochi anni, sono riusciti a diventare qualcosa di insostituibile per tutte quelle persone che amano fare riprese con il proprio telefonino o fotocamera. Forse, sono diventati così importanti, perché funzionano con una sola mano e ti danno il pieno controllo sul dispositivo di ripresa, il tutto ad un costo molto limitato.

Se pensiamo alle strumentazioni che utilizzano i registi di livello professionale, che hanno costi di svariate migliaia di euro, possiamo capire il motivo per il quale sono diventati così famosi e sempre in mano a tutti i film maker o a chi, regolarmente, pubblica video su Youtube o sulle altre piattaforme social.

I gimbal per smartphone, sono diventati lo strumento più economico e facile da utilizzare per tutte questa categoria di persone. La scelta, come sempre accade, non è facile, in quanto hai decine di modelli da analizzare e non tutte hanno indicazioni chiare e ben comprensibili, specialmente per la terminologia utilizzata.

Grazie alla guida che hai appena letto, ora hai un quadro d’insieme chiaro e ben definito, grazie al quale potrai fare un giusto acquisto e godertelo in accoppiata con il tuo smartphone o fotocamera che sia.

In conclusione di tutto ciò, ti chiedo di lasciare un tuo commento, una tua esperienza con questi prodotti. Chissà quali modelli avrai utilizzato e come ti sei trovato nell’utilizzarli. Io personalmente ho avuto qualche problema con il mio primo modello. Infine, se ti va di condividere il tutto, hai i tasti rapidi nella pagina, in questo modo potrai far conoscere a tutti i tuoi followers ciò che tu già sai. A preso e grazie di tutto. 🙂

Articolo precedentedrone subacqueo 🤿 se ami le immersioni questo è l’ideale
Articolo successivodrone DJI ☝🏼 sai come scegliere il migliore dei modelli?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui