caricabatterie wireless | come e se funzionano i migliori?

da | Ultimo aggiornamento 24-08-2022 | Smartphone & Accessori

migliroe caricabatterie wireless quale scegliere

Ma prima… perché dovresti fidarti delle mie recensioni?

Su OpinioniProdotto.it, passo la maggior parte del tempo a ricercare, analizzare e, spesso anche a testare prodotti. Tutto questo per segnalarti le migliori scelte che puoi fare durante i tuoi acquisti. Il mio guadagno? Lo ricevo solo se acquisti un prodotto attraverso i link indicati, ma a te non costa nulla! Quindi perché non seguire i consigli e trovare, in un batter d’occhio il meglio per le tue richieste? Per saperne di più

 

Caricabatterie Wireless: ecco la domandona, ma i caricabatterie senza fili funzionano oppure sono una cavolata pazzesca? In questa recensione mi sono posto ogni domanda possibile, cercando di dare tutte le risposte. Scopriamo ora, tutti i dettagli dei migliori in vendita.

Caricabatterie Wireless 2022: guida acquisto migliori oggi in commercio

È difficile da credere, ma meno di dieci anni fa tutti noi, eravamo costretti a utilizzare cavi di ricarica per qualsiasi dispositivo dotato di batteria, con il risultato che molti si ritrovavano con grossi grovigli di cavi. Per fortuna è arrivata la ricarica wireless e sempre più dispositivi ci permettono di ricaricare le loro batterie semplicemente appoggiandoli su un pad o un apposito supporto.

Un caricatore wireless offre un modo conveniente e senza problemi per ricaricare lo smartphone o il tablet, evitando di dover ricordare quali dispositivi utilizzano quali cavi. Non c’è dubbio: la ricarica wireless è il futuro!

Esistono molte opzioni super valide sul mercato di riferimento, ma se sai cosa stai cercando, puoi trovare le caratteristiche migliori: modelli in grado di supportare tutti i dispositivi che hai e di ricaricarli in pochissimo tempo.

migliore caricabatterie wireless

Lo sapevi che: agli albori della ricarica wireless, c’era una guerra di formato tra le tecnologie Qi e Powermat. Entrambe ricaricavano i dispositivi in modalità wireless, ma alla fine Qi ha dominato il mercato grazie alla sua velocità di ricarica superiore. Se non sai quale formato supporta il tuo dispositivo, probabilmente è Qi, a meno che non abbia più di cinque anni.

Cricatore wireless | considerazioni iniziali

Prima di iniziare a confrontare i diversi modelli di questi dispositivi di ricarica senza fili, considera come andrai ad utilizzare il tuo. Inizia rispondendo a queste domande.

Il dispositivo supporta la ricarica rapida?

Lo standard minimo per la ricarica wireless è di 7,5 watt, che consente di ricaricare la maggior parte dei dispositivi in poche ore. Tuttavia, molti modelli, supportano la “ricarica rapida“, che è solo una indicazione per la ricarica a 10 watt. La rapida, significa, che il dispositivo si ricarica più rapidamente (di solito da 60 a 90 minuti), ma non tutti i device la supportano. Inizia a verificare se quelli in tuo possesso la supportano e, in caso affermativo, fanne una caratteristica imprescindibile nella scelta del caricabatteria wireless.

Hai bisogno di vedere lo schermo mentre il telefono è in carica?

Questi dispositivi di ricarica, sono disponibili in due forme: i pad di ricarica, dove il dispositivo viene appoggiato orizzontalmente, e i supporti di ricarica, dove il dispositivo viene appoggiato mentre si ricarica. Se desideri vedere lo schermo, mentre si ricarica, ad esempio per controllare i messaggi di testo in arrivo o l’ora, è necessario un supporto di ricarica. Questi ultimi, possono essere un po più costosi, ma per molti vale la pena avere un accesso immediato allo schermo del telefono o del tablet.

Il tuo smartphone ha una custodia ingombrante?

Se stai acquistando un caricabatterie senza fili per il tuo smartphone, devi assicurarti che sia abbastanza potente da effettuare la ricarica, anche con la custodia. La maggior parte dei modelli sono abbastanza robusti da funzionare con quasi tutte le custodie, ma se ne hai una molto robusta o che ha uno spessore molto elevato tra il cellulare e il caricatore, potrebbe non funzionare correttamente. Controlla attentamente le recensioni degli utenti per vedere quali modelli possono avere problemi con le custodie ingombranti.

Caricabatteria wireless | caratteristiche principali

Tutti i caricatori wireless fanno la stessa cosa: ricaricare i dispositivi in modalità wireless, ma molti integrano funzioni aggiuntive per renderli ancora più utili. Ecco le caratteristiche preferite dei clienti, a cui prestare attenzione durante l’acquisto.

Ricarica di più dispositivi

Alcuni modelli, possono caricare più dispositivi contemporaneamente, il che è particolarmente utile se non hai solo lo smartphone. Fai un rapido elenco di tutti i dispositivi che ricarichi regolarmente (e assicurati di includere la tecnologia che porti con te come le cuffie wireless), quindi decidi se ne vuoi uno senza fili, in grado di caricare più dispositivi alla volta.

Cavi di ricarica

Ecco uno dei segreti nascosti del mondo dei caricatori wireless: pochissimi di essi includono i cavi di ricarica necessari. Nella maggior parte dei casi, dovrai procurarvi il cavo da collegare all’unità principale. I modelli di qualità e prezzo superiore, stai tranquillo che lo includono. In conclusione, se non hai cavi a disposizione, prevedi di acquistarne un altro o di comprare un modello che ne includa uno.

Ricarica rapida

Se hai un dispositivo compatibile con un caricatore wireless da 10 watt (invece dei modelli standard da 7,5 watt), acquistane uno con la funzione di ricarica rapida. Questa modalità, fornisce energia alla batteria con una potenza di 10 watt, il che può aiutare la stessa a caricarsi fino al 30% più velocemente.

Consiglio dell’esperto: con i modelli a basso costo, potrebbero essere necessari un paio di tentativi per collegare il dispositivo al sistema di ricarica. Una spia luminosa vi avviserà quando il cellulare è allineato correttamente.

Caricabatterie senza fili | prezzi ed offerte attuali

Base

La maggior parte dei caricatori wireless costa tra i 9 e i 20 €. I modelli che rientrano in questa fascia di prezzo offrono un ottimo rapporto qualità-prezzo: in genere si tratta di pad di ricarica a unità singola con illuminazione a LED e supporto per la ricarica rapida. Se ne stai cercando uno di base, non c’è bisogno di spendere più di 20 €.

Premium

I caricabatteria wireless che costano tra i 20 e i 49 € offrono alcune particolari funzioni piuttosto importanti, come il supporto per la ricarica di più dispositivi contemporaneamente o materiali di alta qualità. Se hai più device da mettere in carica in modalità wireless e non vuoi avere a che fare con un caricatore unico, questa è la fascia di prezzo da tenere in considerazione.

Caricabatterie wireless | suggerimenti e consigli per un utilizzo migliore

  • Collegare il caricabatterie wireless a una parete anziché a una porta USB. Il caricatore wireless deve essere collegato da qualche parte per fornire energia al dispositivo e, nella maggior parte dei casi, è possibile inserire il cavo USB a un computer o a una presa di corrente utilizzando un adattatore. Non tutte le porte USB dei computer sono in grado di caricare alla massima velocità, quindi se l’obiettivo è una ricarica rapida, è meglio, quando possibile, andare sul sicuro e collegare il caricabatteria wireless a una presa di corrente.
  • Verificare la compatibilità. Prima di acquistarne uno qualsiasi, accertati che il tuo dispositivo sia compatibile con questo standard di ricarica. Non tutti i dispositivi la supportano! Se non ne sei sicuro al 100%, cerca online o controlla tutta la documentazione per esserne certo.
  • Procurati un’applicazione “secondo schermo” per il tuo telefono o tablet. I supporti per la ricarica wireless sono ottimi per tenere il dispositivo in posizione verticale in modo da poter vedere lo schermo. Si tratta di una funzione particolarmente utile per computer, che utilizzano lo schermo del dispositivo per svolgere funzioni quali la visualizzazione di informazioni chiave o l’estensione del desktop dell’utente.
caricabatterie wireless quale scegliere

Lo sapevi che: se sei davvero interessato alla ricarica wireless, puoi dotare la casa di mobili con pad di ricarica wireless integrati. Avere un comodino o un tavolino da caffè in grado di mantenere i tuoi device completamente carichi è molto comodo (e piuttosto figo), a patto di abituarti ad avere mobili che devono essere collegati a una presa di corrente.

Caricatore wireless | domande frequenti FAQ

Q. Cos’è più veloce: la ricarica wireless o quella via cavo?

A. La ricarica con cavo è il modo più veloce, fino a poco tempo fa. In generale, questa è più veloce del 20%-30% rispetto a quella wireless, ma la situazione è destinata a cambiare con l’evoluzione della tecnologia nelle batterie. Oggi la ricarica wireless è quasi altrettanto veloce di quella via cavo ed è sicuramente più conveniente.

Q. Quanto tempo ci vuole per caricare il mio telefono via wireless?

A. Dipende, ma di solito ci vogliono almeno un paio d’ore per passare da una batteria quasi esaurita a una carica completa. Il tempo necessario è influenzato da diversi fattori, come la capacità della batteria del dispositivo, il fatto che il dispositivo supporti o meno la ricarica a potenze più elevate e la quantità di carica presente nella batteria.

Q. Posso usare un caricatore wireless con il mio iPhone?

A. Sì, purché si tratti di un iPhone 8 o successivo. Apple ha lanciato per la prima volta il supporto per la ricarica wireless sugli iPhone con l’iPhone 8 nel 2017, e da allora è una caratteristica standard di ogni modello rilasciato. Se hai un iPhone 7 o precedente, questa non è una funzione integrata, anche se in molti casi è possibile aggiungerla con una custodia di terze parti abilitata al Qi.

D. A cosa serve il caricabatterie wireless?

R. La forza della ricarica wireless è che ti ta la possibilità di ricaricare in modo facile e veloce il tuo smartphone ovunque tu sia. Devi solo appoggiare il telefono e inizierà subito a ricaricarsi, perciò, ogni volta che non lo usi, lo potrai ricaricare. Nessun cavo, nessun ingombro, nessuna attesa.

D. Come funziona la ricarica wireless?

R. Il segreto della ricarica wireless è l’induzione elettromagnetica: Una bobina di trasmissione all’interno della base di ricarica invia un segnale. Il segnale ricerca una bobina di ricezione, come quella di uno smartphone compatibile. Una volta rilevata, l’induzione elettromagnetica si avvia.

D. Come capire se il telefono ha la ricarica wireless?

R. Per capire se il tuo cellulare si può caricare via wireless, ti basta scaricare ed installare una di queste app: Verifier wireless Charging e Wireless Charging Checker, due semplici applicazioni da utilizzare e che ci dicono all’istante se il nostro smartphone Android supporta la ricarica wireless.

Caricabatterie Wireless | conclusioni …

Dovrebbe essere ormai chiaro, a questo punto che, la ricarica wifi sta diventando sempre più conveniente ed utilizzata. Ora i caricabatterie wireless vengono integrati in tuti i dispositivi che montano batterie in grado di ricevere potenza con questa tecnologia.

Non dovresti essere sorpreso di trovarne uno posizionato sui banconi nel tuo bar preferito in tempi relativamente brevi.

Ci sono anche app che ti danno indicazioni passo-passo verso il luogo pubblico più vicino con un caricabatterie senza fili. Ciò significa che in genere, non dovrai più preoccuparti se dimentichi il tuo a casa.

In alternativa, puoi semplicemente acquistarne uno di riserva da utilizzare in ufficio o altrove e avere quello principale a casa.

Bene, siamo a fine recensione e se ti va, puoi condividere quanto letto con tutti i tuoi amici ed amiche che, ti stanno seguendo online. Inoltre sempre se vuoi, puoi lasciare un tuo commento qui sotto. A presto. 🙂