tastiera ergonomica: migliora la tua condizione di scrittura

da | Ultimo aggiornamento 11-09-2022 | Informatica

Tastiera ergonomica: se scrivi molto al computer ed hai problemi di postura o soffri di dolori alle braccia, ai polsi ed al collo, una tastiera di questo tipo nasce proprio per darti un ottimo sollievo. Fino quando non la provi, tuttavia, potresti non conoscere i benefici derivanti dal suo impiego. Da assiduo utilizzatore in questo settore, ho voluto scrivere questa recensione non solo per te, ma anche per migliorare la mia personale condizione e questo è quello che sono riuscito a scoprire.

Tastiera ergonomica 2022: guida acquisto migliori oggi in commercio

Se, come mi sembra di aver capito, trascorri molto tempo davanti a un computer, digitando tutto il giorno, è importante che tu conosca bene tutti i rischi che corri tenendo in questa condizione il tuo corpo. Qualsiasi attività ripetitiva può affaticare il sistema e i molteplici aspetti dell’uso regolare del computer possono causare problemi nel tempo.

Dall’affaticamento degli occhi alla sindrome del tunnel carpale, ci sono una serie di patologie spiacevoli e dolorose che possono svilupparsi se non fai attenzione all’attrezzatura che usi e al modo in cui ti posizioni mentre la stai utilizzando. Per fortuna esistono prodotti che possono aiutarti.

I prodotti progettati per ridurre al minimo le tensioni fisiche causate dall’uso del computer sono generalmente definiti “ergonomici“. Il cuore di ogni spazio di lavoro di questa natura è la tastiera ergonomica, una tastiera progettata per ridurre l’affaticamento dei polsi. Alcuni modelli, costringono l’utente a sollevare i polsi in modo che siano paralleli alla tastiera, mentre altre spaziano i tasti in modo irregolare per garantire il massimo comfort e impedire all’utente di estendere eccessivamente le dita.

Sebbene le tastiere ergonomiche non possano curare i problemi ai polsi, possono certamente aiutare a prevenirli ed alleviarli se presenti. Se prevedi di scrivere al pc, per più di 30 minuti al giorno, fai un favore alle tue mani e scegline una ergonomica ben realizzata. Le tue dita ti ringrazieranno sicuramente.

migliore tastiera ergonomica

Lo sapevi che: le tastiere ergonomiche offrono i maggiori vantaggi agli utenti che sanno già digitare al tatto. Gli utenti che, invece “colpiscono” la tastiera non si rendono conto dei vantaggi di questi articoli e spesso si ritrovano rallentati dalle stesse.

Tastiere ergonomiche | tipologie

Ne esistono due tipi di distinti: quelle divise ad angolo e quelle tradizionali.

Tastiere divise ad angolo

Le tastiere divise separano fisicamente i tasti al centro e posizionano ciascuna metà della tastiera con un angolo verso l’interno per favorire un posizionamento più naturale delle mani. Anche possono essere un po difficili da acquistare, per via della loro forma, chi le usa per più di un mese finisce per convertirsene a vita. La maggior parte delle “tastiere split” come si chiamano normalmente include poggiapolsi integrati.

Tastiere tradizionali

Le tradizionali sono il tipo più comune e presentano tutti i tasti lettera collegati in un’unica griglia. Nonostante condividano il layout, la qualità generale e l’usabilità possono variare da un modello all’altro. Ad esempio, alcune sono dotate di tasti “soft touch” che risultano silenziosi e non richiedono molta forza.

Lo sapevi che: uno spazio di lavoro ergonomico prende in considerazione una serie di fattori, tra cui: l’altezza della scrivania, l’altezza del monitor e la distanza degli occhi dell’utente dal monitor.

Migliore tastiera ergonomica | caratteristiche principali

Per distinguersi dalla massa, la maggior parte delle tastiere di questa tipologia include funzioni aggiuntive, che possono essere più o meno utili. Spesso il prezzo aumenta, quindi è bene mettere gli occhi solo su quelle con le funzioni che desideri.

Connettività wireless

Una tastiera wireless può contribuire in modo significativo a mantenere il tuo spazio di lavoro libero da ingombri. La maggior parte di ueste, si collega al computer tramite un adattatore USB incluso che si attacca a una porta USB del pc o Mac. Altre ergonomiche sono dotate di connettività Bluetooth, che può fare la differenza se non hai libertà di porte USB.

Tasti retroilluminati

Alcune, sono dotate di retroilluminazione, che fa sì che i tasti si illuminino in uno o più colori. Le retroilluminate possono essere utili per gli ambienti scarsamente illuminati e molti gamers, che amano giocare al PC, preferiscono personalizzare la retroilluminazione della tastiera per abbinarla al resto dell’attrezzatura di gioco.

Consiglio dell’esperto: alcuni tasti funzione dedicati delle tastiere ergonomiche possono aprire applicazioni specifiche. Ad esempio, molte sono dotate di pulsanti per la posta elettronica che avviano l’applicazione predefinita.

Pulsanti funzione dedicati

La maggior parte di queste, include i propri pulsanti in aggiunta ai tasti standard. Questi pulsanti sono in genere dedicati a una singola attività: ad esempio, alcune hanno i pulsanti Volume su e Volume giù per facilitare le regolazioni audio, oppure un pulsante Stampa per inviare alla stampante ciò che è visualizzato sullo schermo.

Mouse

Alcuni modelli ergonomici vengono forniti con un mouse abbinato. Sebbene in molti preferiscano scegliere il proprio mouse separatamente, l’acquisto di kit tastiera e mouse wireless o cablati, presenta alcuni vantaggi.

Ad esempio, molti bundle consentono di collegare il mouse e la tastiera al computer utilizzando lo stesso adattatore USB. Se scegli di acquistare un mouse separatamente in un secondo momento, è bene tenere conto di come questo e la tastiera si collegheranno contemporaneamente al computer.

Tastiera ergonomica wireless o cablata | design

Ecco la cattiva notizia questi dispositivi: esteticamente sono quasi tutti uguali. La stragrande maggioranza è nera, con tasti lucidi e un piccolo numero di tasti funzione dedicati.

Questo non vuol dire che un prodotto di questo tipo, non possa essere elegante, anzi, può esserlo, ma se, ad esempio, sei abituato allo stile Apple, tutte le soluzioni disponibili ti sembreranno molto meno eleganti.

Poiché sono così utilitarie, sono anche una scelta non ideale per la maggior parte dei giocatori. Sebbene sia possibile trovare, occasionalmente, qualcuno che le utilizzi, in questo ambito, è decisamente raro, perché la maggior parte dei gamers si affida alle tastiere da gioco, che sono specificamente progettate per supportare complesse personalizzazioni e configurazioni di controllo ideali. (Se lavori e giochi al pc, può valere la pena acquistare due modelli distinti e separati).

Lo sapevi che: la maggior parte delle tastiere ergonomiche costa tra i 39 e i 98 €.

Tastiere ergonomiche | a proposito delle batterie?

Se acquisti una tastiera ergonomica wireless, è necessario alimentarla con batterie tradizionali (in genere AA, ma in alcuni casi AAA) o con una batteria ricaricabile integrata.

Se ne prendi un modello con batterie sostituibili dall’utente, tieni presente che dovrai, necessariamente, sostituirle ogni tanto (a seconda della frequenza di utilizzo della tastiera stessa). L’uso di batterie ricaricabili può ridurre i costi a lungo termine.

Se, invece ne scegli una ergonomica con batteria ricaricabile incorporata, il consiglio è quello di tenerne una di riserva carica, per i casi in cui, quasi sicuramente ti dimenticherai di ricaricare quella presente sul dispositivo e, come ben sai, questa ha bisogno di tempo per riprendere vita.

Lo sapevi che: la maggior parte delle tastiere di questa tiplogia include software o istruzioni su come rimappare qualsiasi tasto della tastiera o addirittura creare macro. Ad esempio, è possibile rimappare il tasto F1 per eseguire un comando Copia o Incolla.

Tastiera ergonomica | suggerimenti e consigli per un utilizzo migliore

Prima di acquistarne una con queste caratteristiche, considera questi suggerimenti:

  • Prova la tastiera per verificare gli effettivi vantaggi ergonomici. Non esistono standard ufficiali per classificare le tastiere come “ergonomiche”, il che significa che per alcune, si tratta semplicemente di un termine di marketing. Una volta acquistata la tua scelta, provala e presta attenzione alla risposta dei tuoi polsi mani. Se non avverti alcun beneficio (come una riduzione dell’indolenzimento) o se la tastiera non solleva correttamente i tuoi polsi, valuta la possibilità di sostituirla con un modello diverso.
  • Ricorda che le tastiere con queste caratteristiche sono una misura preventiva e non una soluzione indipendente per i problemi ai polsi. Questi prodotti, hanno lo scopo di ridurre l’usura delle mani e non sono una forma di terapia fisica o di riabilitazione. Se avverti un qualsiasi tipo di dolore alle mani che pensi possa essere collegato alla tastiera, è bene consultare il tuo medico di fiducia per ulteriori accertamenti.
  • Datti un minimo di tempo di adattamento. La maggior parte di queste tastiere, sono un po difficili da utilizzare, all’inizio e possono richiedere un po di tempo per creare feeling. Sia che si tratti di abituarti a tasti non uniformi, sia che si tratti di abituare i polsi ad avere un cuscinetto su cui poggiare, sia che si tratti di ricordare dove si trovano tutti i tasti non standard, prendere una nuova tastiera può essere un momento difficile da superare. Per la maggior parte delle persone, i vantaggi di queste tastiere superano i rischi, quindi una volta che effettui il passaggio, assicurati di provarle per almeno un mese.
  • Procurati una bomboletta di aria compressa e un aspirapolvere. La maggior parte di questi prodotti ha angoli e fessure più grandi rispetto alle tastiere tipiche, il che significa che c’è molto più spazio per polvere, briciole, capelli e sporcizia che possono entrare attraverso le fessure. Per mantenere la tastiera in buono stato igienico, tieni a portata di mano strumenti di pulizia come una bomboletta di aria compressa e un aspirapolvere manuale.
  • Introduci contemporaneamente un mouse o un tappetino ergonomico. L’ergonomia dei polsi non riguarda solo la tastiera: anche il mouse può essere impugnato in modo corretto o scorretto. Se stai passando a una tastiera ergonomica, fai il passo contemporaneamente anche ad un mouse ergonomico o acquista un tappetino per mouse ergonomico. È più facile adattarsi al nuovo hardware tutto insieme che uno alla volta.
tastiera ergonomica quale scegliere

Lo sapevi che: se una tastiera ergonomica ha un tasto con il logo di Microsoft Windows, funzionerà comunque con un computer Apple: il tasto Windows funzionerà come il tasto Comando nel sistema operativo OS X di Apple.

Tastiere ergonomiche | domande frequenti FAQ

D. Ci vuole molto tempo per abituarsi a una tastiera divisa?

R. Ogni utente ha le sue peculiarità, ma la maggior parte riferisce di essere in grado di abituarsi entro 30-45 giorni. Una volta superata la curva di apprendimento iniziale, molte persone sono in grado di digitare più velocemente su una tastiera divisa rispetto a una tradizionale. Sii paziente con te stesso mentre impari!

D. Le tastiere meccaniche sono ergonomiche?

R. Non intrinsecamente. Le meccaniche sono un tipo di prodotto molto diffuso, basato sulle tastiere a molla degli anni Ottanta. Alcuni modelli includono poggiapolsi integrati, ma rappresentano solo una piccola parte del mercato.

D. Una tastiera ergonomica funziona sul mio Mac?

R. Sì. La maggior parte dei modelli ergonomici sono “plug-in” e “plug and play” anche con i computer della Apple . Alcune funzioni avanzate (come i tasti funzione speciali dedicati) possono richiedere la mappatura manuale degli stessi nell’applicazione Preferenze di sistema di OS X.

D. Una tastiera ergonomica è l’unico modo per mantenere i polsi nella giusta posizione?

R. No. Alcuni utenti scelgono di acquistare cuscini poggiapolsi separati e di posizionarli davanti a una tastiera standard. Anche se questo metodo è efficace, questi, non sono molto resistenti e in genere si sporcano o si consumano molto facilmente.

Tastiera ergonomica | conclusioni …

Come hai potuto vedere, in questa dettagliatissima guida acquisto, esistono moltissimi modelli di tastiera ergonomica, che, farti fare una scelta adatta al tuo stile ed alle tue caratteristiche, può diventare abbastanza difficile.

Ma ora con tutti i consigli e le dritte ricevute, potrai senza dubbio sceglierne una che soddisfi in pieno tutti i tuoi bisogni e questo senza spendere una fortuna. Chissà quante volte hai provato a metterne alcuni modelli nel carrello online, ma hai dovuto cedere perché tanti aspetti non li conoscevi oppure per prezzi troppo elevati? Bene da oggi riuscirai nel tuo intento di averne una tutta tua.

Ora, a fine recensione, voglio chiederti se e quali tastiere di questo tipo hai mai utilizzato nella tua vita da “dattilografo”, o magari se avevi in mente il suo acquisto ma ancora senza decisioni definitive. Lascia i tuoi commenti ed impressioni qui sotto. Inoltre, condividi quanto letto con tutti i tuoi amici social via Facebook ed Instagram, tramite i pulsati rapidi che vedi. Per ora è tutto e ti do appuntamento al prossimo articolo. 🙂

Offerta
Logitech ERGO K860 Wireless Split Keyboard - Tastiera...
  • Postura di digitazione migliorata: digita in modo più...
  • Cuscino poggiapolsi: il poggiapolsi ergonomico in memory...
  • Tasti Perfect Stroke: i tasti a forma convessa si adattano...