avviatore auto portatile | la tua batteria di emergenza

da | Ultimo aggiornamento 22-06-2022 | Auto e Moto

Avviatore auto: non capita mai, stai tranquillo, ma se una volta succede poi sono guai. Rimanere in panne perché la vecchia batteria non ne vuol più sapere di far ripartire la tua auto, può capitare a tutti e, credi a me, meglio essere prevenuti. Immaginati di notte su una strada desolata, dove il tuo nuovissimo smartphone 5g non ha una tacca di segnale: che fai? Ecco dove un starter per auto ti soccorre ed in un attimo sei di nuovo alla guida. Mi sembra un valido motivo per scrivere una recensione su questo prodotto “salva auto”. Ecco i migliori che da subito puoi acquistare online.

Avviatore auto 2022: guida acquisto migliori oggi in commercio

Un avviatore di emergenza auto tradizionale collega una coppia di cavi con morsetti ad un’altra batteria auto, necessaria in quei momenti in cui quella del tuo veicolo si scarica o si ferma del tutto. Rispetto a questa vecchia alternativa, gli starter per auto di ultima generazione, sono dispositivi elettronici, abbastanza piccoli e super portatili, che ti danno l’energia necessaria, in caso di emergenze impreviste. Questo significa che sono un piccolo investimento intelligente che ti farà uscire in un minuto, da una situazione altrimenti molto difficile.

Il giusto modello dipende dal tipo di veicolo che guidi e dalla potenza del suo motore. Poiché i veicoli più piccoli richiedono meno corrente, durante la fase di avvio, puoi scegliere qualcosa con un livello di potenza inferiore e un ingombro ridotto. SUV e camion, d’altra parte, richiederanno più potenza per essere messi in moto. Ciò aumenterà le dimensioni e il prezzo del booster portatile per auto, a seconda del tipo di batteria.

migliore avviatore auto quale scegliere

Lo sapevi che: non dovresti avviare il motore per più di pochi secondi con un avviatore di emergenza auto collegato. Dovresti anche attendere da 15 a 30 secondi tra i vari tentativi. Segui esattamente le istruzioni del produttore, altrimenti potresti causare danni permanenti.

Avviatore di emergenza auto | ma cos’è veramente?

Sai come far ripartire una batteria auto scarica? Hai solo tre modi e sono:

  • Un classico caricabatteria da collegare alla rete elettrica di casa. Alcuni modelli, possono dare un minimo di carica, più o meno in mezz’ora, il che potrebbe far ripartire la tua auto. In genere, ne forniscono una carica totale in 12-24 ore. Funzionano bene, ma sono lenti.
  • I cavi batteria con morsetti classici, sono costituiti da un fascio di fili avvolti in una guaina isolante in gomma o plastica, con un morsetto su ciascuna estremità. Economici, semplici e sono molto efficaci, ma ad una condizione. Lo svantaggio è che hai bisogno di un altro veicolo da cui prendere energia. Ma, anche così facendo, l’avvio non è garantito. Se quel veicolo è più piccolo o la sua batteria non è in ottime condizioni, potrebbe non fornire lo spunto sufficiente.
  • Un avviatore emergenza auto, nonostante tutta la sua apparente complessità, è fondamentalmente molto semplice da utilizzare. Una potente batteria avvolta in una custodia, con cavi a morsetti collegati. Forniscono corrente istantanea senza la necessità di un veicolo donatore. Puoi avviare la tua auto, SUV o camion da solo in pochi minuti.

Avviatore portatile | considerazioni iniziali

Quindi, ora sai qual’è la funzione di una batteria di emergenza, ma perché ce ne sono così tante tra cui scegliere? In sostanza per due motivi:

  • Più piccolo è il veicolo, meno corrente deve fornire. Ciò porta a modelli con un’ampia varietà di diversi livelli di potenza. Questo è ottimo in quanto, non tutti hanno bisogno di avviare un’Audi Q8.
  • I produttori cercano di portarti dalla loro parte, con una ricca varietà di eccessori. Tecnologia di controllo, funzioni di sicurezza integrate e una serie di opzioni utili e, spesso, del tutto inutili.

Questi elementi influiscono sulle prestazioni e sul prezzo, quindi ora andremo ad esaminarne ciascuno a fondo.

Avviatori di emergenza | tutta una questione di potenza!

Per far funzionare il tuo veicolo, un avviatore portatile deve fornire una corrente sufficiente (misurata in ampere) per far girare il motorino di avviamento. Questo, a sua volta, accende il motore. Lo starter per auto, alimenta la corrente attraverso la batteria, prendendone temporaneamente il posto. Non appena il veicolo è in funzione, questo viene scollegato e, se tutto funziona correttamente, il veicolo inizia a caricare la propria batteria.

All’interno di questo articolo, è presente uno dei due tipi di batteria: piombo-acido (lo stesso tipo del tuo veicolo) o al litio (il tipo che normalmente assoceresti agli utensili elettrici).

Le versioni al piombo esistono da decenni. Sono collaudati, efficaci, affidabili e durevoli. Lo svantaggio è che sono ingombranti e pesanti, da 5 a 15 kg.

Le versioni al litio sono molto più compatte; starebbero in un vano portaoggetti. Pesano circa un kg o poco meno. Hanno anche un controllo intelligente a microprocessore, quindi non solo avviano la tua auto, ma possono caricare il tuo telefono, tablet o notebook. Lo svantaggio dei modelli al litio sono le prestazioni inferiori. Sebbene quelli ad alto rendimento, stiano diventando sempre più ampiamente disponibili, tendono a costare di più.

Consiglio dell’esperto: non tentare mai di utilizzare un avviatore per auto mentre è in funzione. Rimuovere i cavi di collegamento dal veicolo non appena il motore è in funzione.

Avviatore per auto | quanta energia ti serve?

Ad eccezione dei modelli più piccoli (usati per avviare trattorini e motori del genere), la batteria all’interno degli avviatori di emergenza ha la stessa tensione del tuo veicolo: 12 volt. Tuttavia, ciò che è più importante è la corrente che fornisce, in ampere.

Il motore di un’auto familiare media, ha bisogno di molti meno ampere per partire, rispetto a quello di un’auto sportiva o di un SUV di alta cilindrata. Se hai mai acquistato batterie per veicoli di diversa potenza, probabilmente sai che alcuni hanno bisogno di un valore di amperora (Ah) più alto rispetto ad altri.

Quindi, se hai una macchina piccola, non hai bisogno di un grande e costoso avviatore. D’altra parte, se hai un V8, uno starter per auto economico e a bassa potenza non riuscirà nemmeno a far fare mezzo giro al motore, figuriamoci ad accenderlo.

#AnteprimaProdottoVotoPrezzo
2 [2022 UPGRADE] YABER Avviatore Batteria Auto, 3000A Avviatore... [2022 UPGRADE] YABER Avviatore Batteria Auto, 3000A Avviatore... Nessuna recensione 96,99 EUR

Quindi, la soluzione è facile, giusto? Scegline uno con gli stessi amperora della tua auto.

Sfortunatamente, non funziona in questo modo. Ampere e amperora non sono proprio la stessa cosa. Inoltre, i produttori di questi articoli, di solito riportano i valori di picco, il che non significa molto, se non come confronto. Quello che vuoi veramente sono i valori all’avviamento (CA) o quelli all’avviamento a freddo (CCA).

Non c’è da stupirsi che scegliere un avviatore auto sia fonte di grande confusione!

Se riesci a trovare le cifre degli ampere di picco indicate su modello preso in esame, la seguente è una utile guida, anche se approssimativa, che ti permetterà di fare la giusta scelta:

Per i motori a benzina, avrai bisogno di:

  • Da 150 a 200 ampere per un 4 cilindri.
  • Da 200 a 250 ampere per un 6 cilindri.
  • Da 250 a 300 ampere per un 8 cilindri.

Per i motori diesel, avrai bisogno di:

  • Da 250 a 400 ampere per un 4 cilindri.
  • Da 400 a 500 ampere per un 6 cilindri.
  • Da 500 a 700 ampere per un 8 cilindri.

Gli ampere di picco potrebbero essere l’unica cifra che puoi confrontare tra diversi produttori.

Cerca da 600 a 1.000 ampere da un avviatore per auto a base di litio e 1.000 o più ampere da un modello classico con batteria al piombo.

La conclusione di tutto questo discorso? Se te lo puoi permettere, e sicuramente se hai più veicoli, vai con valori di picco elevati. Come dice anche il più scarso elettrauto, puoi avere troppo pochi ampere, ma mai troppi!

Consiglio dell’esperto: assicurati che il tuo starter per auto non cada nel vano motore o fuori dall’auto quando tenti di utilizzarlo. Sul terreno accanto al veicolo c’è sicuramente, un posto adatto, ma i cavi corti possono renderlo difficile.

Starter per auto | caratteristiche principali

Un avviatore emergenza al piombo, essendo più grande, ha spazio per funzionalità aggiuntive che non si adatterebbe alla custodia compatta dei modelli al litio.

  • I compressori sono qualcosa di molto popolare, utili per gonfiare le gomme in caso di emergenza.
  • Le prese CC da 12 volt possono alimentare moltissimi accessori.
  • Potrebbe essere incluso un inverter da 120 volt, che alimenta le normali prese elettriche domestiche.
  • Una luce da lavoro è comune e talvolta portatile. Molto utile se stai cercando di avviare un’auto al buio.
  • Una porta USB è anche questa qualcosa di molto comune.
  • Voltmetri e indicatori di carica sono utili aggiunte, quindi puoi vedere quando è necessario caricare il tuo avviatore auto portatile.
  • I cavi lunghi facilitano il fissaggio ai terminali della batteria, mantenendo il booster portatile per auto, su una solida base di appoggio.
  • I morsetti robusti aiutano a stabilire una buona connessione, incidendo la patina di corrosione che spesso si forma sui terminali della batteria.
  • Le custodie sono generalmente robuste, costruite per sopportare urti e graffi.
  • La maggior parte ha una protezione da sovraccarico che previene i danni al tuo veicolo.

Le dimensioni compatte degli avviatori per auto al litio non consentono prese da 220 volt. Invece, si concentrano sulla fornitura di energia per i tuoi dispositivi elettronici.

  • Almeno una e spesso due porte USB (la tecnologia Smart adatta la corrente al dispositivo collegato).
  • Presa da 12 volt CC
  • Luce da lavoro a LED (può avere più impostazioni di luminosità o stroboscopio di emergenza)
  • Schermo LCD che fornisce una varietà di informazioni utili
  • Bussola
  • Controllo a microprocessore (previene sovraccarichi su veicoli e dispositivi digitali)
  • Sensori di polarità (avverti se hai collegato i cavi di collegamento ai terminali sbagliati)
  • I cavi sono generalmente più corti, anche se le dimensioni della custodia ne facilitano il posizionamento nel vano motore.

Indipendentemente dal tipo, tieni sempre presente che più funzioni usi, più velocemente scarichi il tuo avviatore di emergenza auto. Sebbene la maggior parte offra prestazioni eccellenti e si avviano più veicoli tra una ricarica e l’altra, è fondamentalmente una batteria in una custodia, non un generatore portatile.

Lo sapevi che: una batteria al piombo sigillata è sicura anche se rovesciata, anche se dovrebbe essere riparata il prima possibile.

Avviatore emergenza | prezzi ed offerte attuali

C’è una grande varietà di avviatori di emergenza per auto disponibili, con modelli che si adattano a qualsiasi budget. Ovviamente, di solito paghi di più per accessori extra, quindi vale la pena considerare se li utilizzerai effettivamente e quanto spesso.

Esistono modelli molto economici in vendita, ma la durata potrebbe non essere quella che speri. Detto questo, un buon articolo base, in grado di avviare un’auto media cilindrata, non dovrebbe costare più di circa 50 €.

Qualcosa che gestirà berline, station wagon e piccoli mezzi da trasporto sarà compreso tra 70 € e 120 €. In questa fascia di prezzo troverai di tutto, dagli avviatori portatili al piombo con luci e compressori ai modelli intelligenti al litio che avvieranno la tua auto e caricheranno tutti i tuoi gadget elettronici.

Molti di questi modelli riescono di avviare potenti motori a benzina e diesel. Sicuramente gestiranno la stragrande maggioranza dei veicoli familiari. Tuttavia, le prestazioni dell’avviatore portatile dipende dal tempo trascorso dall’ultima carica, dalla temperatura e dallo stato di avviamento del motore. Se non vuoi problemi di sorta, quando questo ti servirà sul tuo SUV, avrai bisogno di un modello di fascia alta. Per uno di questi, pagherai circa 200 €.

Lo sapevi che: l’energia contenuta da una batteria viene misurata in ampere (Ah). Può anche essere utilizzata per misurare per quanto tempo un dispositivo alimentato a batteria può funzionare prima di esaurirsi. Le ore di milliampere (mAh) sono 1/1000 di ampere.

Avviatore auto portatile | suggerimenti e consigli per un utilizzo migliore

  • Se hai più veicoli di cilindrate diverse, hai bisogno di un avviatore portatile per auto per il modello più potente. Non c’è bisogno di preoccuparsi di fornire troppa corrente per i veicoli più piccoli; lo starter per auto fornirà solo ciò di cui il motore necessita.
  • Potresti prendere in considerazione un piccolo avviatore di emergenza per auto al litio anche se ne hai già uno grande al piombo. I primi sono ottimi per caricare i tuoi prodotti elettrici e uno è un’aggiunta molto utile alla tua attrezzatura da campeggio o camper.
  • Molti avviatori auto hanno dello spazio integrato per i cavi e aree sicure per i morsetti. Usali o scollega tutti i cavi della batteria di emergenza dopo l’uso, anche quando la macchina è spenta. Le scariche accidentali possono causare shock estremamente dolorosi. Le scintille potrebbero appiccare un incendio.
  • Considera tenere anche un kit emergenza auto nella tua macchina. Rimanere coinvolti in un incidente, non è poi così difficile che capiti. Essere pronti ed attrezzati, invece è una necessità, che può fare la differenza tra la vita e la morte.
migliore avviatore starter

Lo sapevi che: gli avviatori portatili smart, possono caricare telefoni, notebook, tablet e altro, ma potrebbe essere necessario modificare le impostazioni di tensione. Le interruzioni di sicurezza sono generalmente integrate.

Booster portatile per auto | domande frequenti FAQ

D. Gli avviatori di emergenza al litio sono migliori del tipo tradizionale?

R. Non è proprio questione di quale sia il migliore; è piuttosto, ciò che è più adatto a te. Gli avviatori portatili al litio sono abbastanza piccoli da poter essere riposti in un vano portaoggetti, ma molti non hanno la potenza per avviare motori di grande cilindrata. I modelli tradizionali offrono più potenza, ma sono molto più grandi e pesanti. Il capitolo sui quanta energia ti serve, fornisce un quadro completo. La lettura dovrebbe aiutarti a decidere qual’è il più giusto per te.

D. Posso usare il mio avviatore auto appena estratto dalla scatola?

R. Dipende dal modello. Alcuni arrivano completamente carichi, altri richiedono dalle 4 alle 24 ore. Non è difficile – si collegano semplicemente a una normale presa elettrica di casa – ma è necessario controllare le istruzioni del produttore.

D. Qual è la differenza tra ampere di picco, ampere ad avviamento e ad avviamento a freddo?

R. Gli ampere di picco sono la corrente massima disponibile. I produttori amano metterlo in risalto perché è il numero più grande! Gli ampere di avviamento sono la corrente disponibile a 0°C (32°F). Deve alimentare per 30 secondi, a 7,2 volt minimo. La corrente di avviamento a freddo è la corrente disponibile a -18°C (0°F). Anche in questo caso, deve fornire tensione per 30 secondi, a un minimo di 7,2 volt. Il freddo rende più difficile l’avviamento dei motori, quindi è necessaria più corrente.

Non esiste una conversione diretta, ma uno con valore di picco di 1.500 ampere, ne potrebbe produrre solo 400 di avviamento, ovvero circa 320 di avviamento a freddo. Se puoi confrontare le valutazioni CCA, è in quel momento che l’avviatore di emergenza auto sta lavorando più duramente, ma spesso i produttori non forniscono cifre. Gli ampere di picco sono un’alternativa ragionevole.

D. Come funziona un avviatore di emergenza?

R. I suo funzionamento è davvero molto semplice. Si tratta di collegare i due morsetti di cui è dotato ai due rispettivi poli della tua batteria da ricaricare. Positivo con positivo (Rosso o +) e negativo con negativo (nero o -). Fatto questo accendi l’avviatore emergenza auto e prova a metterla in moto. Una volta accesa stacca i cavi e le pinze o morsetti. Non lasciare nulla fuori posto e spegnilo riponendolo nella sua custodia.

D. Come si ricarica un avviatore di emergenza auto?

R. Questo, una volta arrivato ed estratto dal suo imballo, va acceso e controllato. Se è carico, perché alcuni arrivano già operativi, non devi fare nulla tranne che metterlo nel vano porta oggetti. Se invece, lo trovi scarico, basterà metterlo in carica, collegandolo ad una presa di corrente di casa ed aspettare fino quando gli indicatori non evidenzieranno la carica completa. Di solito 12/24 h la prima volta.

D. Quanti ampere servono per far partire una macchina diesel?

R. Come detto in precedenza dipende dalla cilindrata della tua macchina. In linea di massima questi sono i valori attraverso i quali trovare quale batteria di emergenza acquistare: da 250 a 400 ampere per un 4 cilindri, da 400 a 500 ampere per un 6 cilindri e da 500 a 700 ampere per un 8 cilindri.

D. Quale avviatore auto comprare?

R. Se non fosse che attraverso le recensioni clienti, avrei avuto bisogno di acquistare tutti i modelli di questi prodotti, testarli uno ad uno e scrivere un report che per la sua stesura sarebbe stato necessario più di un anno di lavoro. Per fortuna che migliaia di persone lo hanno fatto per me, ma andarsi a leggere tutte le valutazioni lasciate, sarebbe alquanto lungo e impegnativo. Ecco dove posso fare la differenza: il mio particolare software estrapola i migliori prodotti in base alle valutazioni migliori che hanno ricevuto, ed il gioco è fatto. Questi sono non solo i più venduti, ma anche quelli maggiormente valutati in questo 2022:

Avviatore auto | conclusioni …

Come accennato in precedenza, trovarsi in difficoltà con la propria auto può succedere a tutti, sia che tu abbia una macchina nuova che una vecchia. Le batterie si scaricano facilmente, ed almeno fino quando esisteranno con i motori termici, un avviatore auto dovrebbe avere un posto di riguardo nel tuo kit che tieni nel bagagliaio. Certamente, potresti anche azzerare i rischi, facendo una regolare manutenzione di tutto veicolo, ma l’imprevisto non è calcolabile e quantificabile. Risolvi solamente con uno di questi prodotti.

Ok, siamo a fine recensione, voglio solamente aggiungere due piccole cose. La prima è quella che, se hai trovato utile tutto questo, mi farebbe un enorme piacere se lo condividessi con tutti i tuoi amici e followers. Fai in modo che anche loro, possano effettuare un acquisto informato. La seconda è quella che, se vuoi, puoi lasciare un commento qui sotto, se hai altro da aggiungere. Per ora grazie e a presto. 🙂

#AnteprimaProdottoVotoPrezzo
1 Avviatore Emergenza per Auto- 800A 13200mAh Avviatore Portatile... Avviatore Emergenza per Auto- 800A 13200mAh Avviatore Portatile... Nessuna recensione 59,99 EUR