Miglior Power Bank più potente portatile: guida acquisto

da | Ultimo aggiornamento 19-03-2020 | Accessori

Miglior Power Bank più potente portatile: guida acquisto

Ma prima… perché dovresti fidarti delle mie recensioni?

Su OpinioniProdotto.it, passo la maggior parte del tempo a ricercare, analizzare e, spesso anche a testare prodotti. Tutto questo per segnalarti le migliori scelte che puoi fare durante i tuoi acquisti. Il mio guadagno? Lo ricevo solo se acquisti un prodotto attraverso i link indicati, ma a te non costa nulla! Quindi perché non seguire i consigli e trovare, in un batter d’occhio il meglio per le tue richieste? Per saperne di più

 

Indice dei contenuti

A che serve uno smartphone se si esauriscono le batterie? Con il Power Bank più potente e portatile del 2022 ricarichi il tuo device in un attimo. Vediamo come.

Classifica miglior Power Bank più potente le recensioni clienti.

Come si sceglie il miglior Power Bank più potente portatile?

Abbiamo raccolto tutti i migliori power bank più potenti portatili esistenti (e ce ne sono molti). Questo per aiutarti a prendere la giusta decisione d’acquisto su quello che è un acquisto non sempre semplice da effettuare.

Se sei un utente di telefonia particolarmente attivo o se il tuo telefono invecchiato ha bisogno di un pò di energia in più quando sei lontano dal caricabatterie, allora un dispositivo affidabile è ciò di cui hai bisogno. Le cose principali da considerare sono il prezzo, la capacità, le dimensioni e le porte che ha.

Se semplicemente power bank di Google la scelta può essere travolgente. Per questo motivo, abbiamo provato e testato tonnellate di power bank portatili e li abbiamo raggruppati per te di seguito per aiutarti a scegliere quello migliore per le tue esigenze.

Alcuni power bank sono abbastanza potenti da ricaricare i tablet e alcuni possono persino aiutare a evitare che un laptop si scarichi. Qualunque siano le tue esigenze, assicurati di acquistare il power bank più potente con capacità sufficiente per ricaricare i dispositivi che dovrai caricare in un determinato giorno.

Le custodie con batterie Vs Power Bank.

Se usi una custodia per batterie per mantenere i tuoi dispositivi Android alimentati per tutto il giorno, non sei solo – ma queste presentano alcuni svantaggi. Rendono i tuoi dispositivi pesanti e ingombranti e a volte possono persino danneggiare la tua ricezione wireless. Ora che i telefoni stanno diventando sempre più grandi, il pacco batteria non ha più lo stesso senso. A mio avviso, un dispositivo di archiviazione di energia portatile è la strada da percorrere in questi giorni.

A tal fine, ho raccolto le migliori scelte per il miglior power bank portatile per dispositivi Android. Sebbene costino di più, personalmente mi piacciono le batterie che hanno un’uscita USB-C integrata, quindi non devo preoccuparmi di trasportare un cavo di ricarica per i miei dispositivi. (I modelli con cavi USB-C integrati dovrebbero funzionare anche per i dispositivi iPad Pro.)

Ma ho anche incluso alcune scelte di budget per coloro che non vogliono sborsare così tanto. E, mentre abbiamo un roundup di power bank separato per iPhone, qualsiasi cosa qui senza un cavo USB-C integrato funzionerà perfettamente con un iPhone (e modelli non Pro iPad), purché tu fornisca il cavo Lightning.

Power Bank più potente portatili a confronto

Abbiamo usato molti i modelli nei test nelle ultime settimane e mesi. Ogni power bank evidenziato sopra è quello che consigliamo oltre le dozzine se non centinaia di altri attualmente in vendita su Amazon e altrove, motivo per cui ci siamo concentrati su una manciata di marchi preferiti: Mophie, MyCharge e Anker, con alcuni notevoli pezzi unici da Aukey, Ventev, Moshi e Harman Kardon messi in campo per buona misura.

Cosa cercare in un Power Bank più potente portatile?

Ecco alcune cose da tenere a mente quando acquisti un accessorio di questo tipo:

Una potenza più elevata (mAh, abbreviata per ore in millamp) per un pacco batteria significa più cariche, ma anche un peso più pesante.

Per gli ultimi telefoni Android, è necessario acquistare una batteria con una capacità di almeno 3000 mAh, che dovrebbe fornire almeno una carica completa. Con l’eccezione di Harman Kardon, tutti i modelli sopra citati colpiscono quel segno.

Più porte USB-out ti permetteranno di caricare e ricaricare più di un telefono o dispositivo alla volta.

Tutti questi prodotti utilizzano batterie ricaricabili agli ioni di litio (li-ion) e devono quindi essere sempre riposti nel bagaglio a mano durante il volo. Le compagnie aeree e le agenzie di regolamentazione stanno sempre più vietando le batterie agli ioni di litio nel bagaglio registrato.

Alcuni dei power bank sopra sono modelli USB-PD (alimentazione), che forniscono una ricarica più rapida di telefoni con capacità della batteria variabile e altri prodotti USB-C che supportano una ricarica rapida. Questi caricabatterie PD caricheranno i dispositivi USB-C più grandi (laptop, Nintendo Switch (€ 300 su Amazon) e simili), così come i professionisti iPad abilitati USB-C, ma a volte a velocità inferiori rispetto ai caricabatterie da parete con potenza maggiore.