Con questo generatore di corrente portatile niente più paura del buio

miglior generatore di corrente portatile come scegliere

generatore di corrente portatile : Top 5 prodotti

Un generatore di corrente portatile è un investimento molto intelligente utilizzabile ogni volta che hai bisogno di energia extra o durante un’interruzione di corrente elettrica. Capaci di far funzionare piccoli elettrodomestici, luci e altri dispositivi, un gruppo elettrogeno portatile di corrente facilita la connessione in luoghi in cui potresti aver bisogno di un po di energia in più.

Guida acquisto miglior gruppo elettrogeno portatile oggi in commercio.

La scelta del generatore portatile giusto dipende principalmente dalle tue esigenze di potenza. Come vuoi usare il gruppo elettrogeno portatile? È per le emergenze o per il campeggio? Quali dispositivi alimenterai? I generatori sono disponibili in diverse potenze nominali; più alto è il valore, più potenza produce. Molti dispositivi come i piccoli elettrodomestici richiedono potenze più elevate per un’alimentazione adeguata o un uso coerente.

Trovare il generatore corrente portatile giusto può essere difficile con così tante caratteristiche da verificare. Per semplificare il tutto, ho elencato alcuni dei migliori generatori elettrici portatili che puoi prendere in considerazione. Continua a leggere per saperne di più su di loro e su tutto ciò che devi sapere prima di acquistarne uno per la tua casa.

Lo sapevi che: I generatori portatili di corrente non sono solo per le interruzioni di corrente. Sono anche utili per progetti che richiedono utensili elettrici in un sito remoto o per il campeggio.

Di quale generatore elettrico portatile necessiti?

Cerchi un modello di “copertura” perché hai frequenti blackout in casa? Cerchi corrente portatile per i viaggi in campeggio o in camper? Hai bisogno di qualcosa per far funzionare gli elettroutensili in un posto senza alimentazione elettrica?

È, questa, la domanda princicpale, ma trovare la risposta non è sempre semplice e spesso ci aspettiamo che un generatore portatile ricopra più di un ruolo.

Diamo un’occhiata prima al consumo di energia, per avere un’idea migliore di cosa deve fare il generatore portatile.

Assorbimento di potenza.

Se fai un giro per casa e annoti un rapido inventario del consumo elettrico, ti renderai presto conto che il generatore corrente portatile anche più grande non può far funzionare tutto in una volta.

Una casa media ha un fabbisogno energetico compreso tra 10.000 e 20.000 watt. Se vuoi far funzionare tutto, hai bisogno di un generatore di stand-by permanente, cablato da un professionista. È il tipo di cosa che ti costerà da 2.000 € in su.

Lo sapevi che: Ogni dispositivo elettrico ha un’etichetta che specifica la potenza necessaria per alimentare lo stesso.

Un generatore portatile fornisce alimentazione di riserva fino al ripristino della normale linea elettrica. A seconda delle dimensioni, può essere eseguito molto di più delle semplici funzioni di base. Se è destinato all’uso lavorativo o ricreativo ci sono altri calcoli da fare, ma vale lo stesso principio. Ecco alcuni elementi comuni che ti daranno un’idea. Puoi fare i tuoi calcoli abbastanza facilmente: ogni accessorio elettrico che possiedi dovrebbe avere la richiesta di watt segnata in una etichetta apposta nello chassis.

  • Le lampade richiedono da 60 a 120 watt.
  • Una pompa a pozzetto ha bisogno di 750-1.500 watt.
  • Le luci da lavoro alogene richiedono da 300 a 600 watt.

Consiglio dell’esperto: Pensa all’aggiunta di un cavo per generatore. Questo tipo di prolunga è appositamente progettata per i generatori di corrente portatili, con una singola spina all’estremità del generatore elettrico portatile e tre o quattro prese standard da 220 V dall’altra. Dovrai solo far passare un cavo dal gruppo elettrogeno a casa, piuttosto che tre o quattro interni separati.

C’è un’altra considerazione importante quando si guarda al consumo di energia. La maggior parte dei dispositivi elettrici ha una domanda maggiore quando vengono inizialmente accesi: si chiama “surge”. Può essere da 2 a 5 volte la normale richiesta operativa. Ecco perché vedi generatori corrente portatili classificati, ad esempio, a 3.300 watt di funzionamento e 4.000 watt di avviamento. Quest’ultima è la richiesta iniziale che è in grado di gestire.

La cosa importante da notare qui è che l’impulso dura al massimo alcuni secondi e non è necessario avviare tutti i dispositivi elettrici contemporaneamente.

Per gestire le sovratensioni, accendi le luci, aspetta un momento, accendi il frigorifero e così via. In questo modo non li farai aumentare tutti in una volta e causare un inevitabile sovraccarico.

Tipologie di generatori elettrici portatili.

La maggior parte dei generatori di corrente silenziati portatili sono sostanzialmente simili e utilizzano un motore a benzina o gas per trasformare l’energia meccanica in elettricità.

Gli inverter portatili utilizzano lo stesso principio di base ma, grazie a speciali silenziatori, iniezione di carburante e altri accorgimenti intelligenti, sono più piccoli, più leggeri e molto più silenziosi. Questo li rende ideali per l’uso ricreativo: feste all’aperto, campeggio e camper. Sono spesso dotati di controlli automatici delle fluttuazioni di potenza, il che li rende particolarmente adatti ai dispositivi elettronici sensibili.

Ci sono due svantaggi degli inverter.

Innanzitutto, la potenza in uscita è inferiore, generalmente compresa tra 1.000 e 3.000 Watt. In secondo luogo, sono relativamente costosi.

Lo sapevi che: I generatori alimentati a gas richiedono una quantità di combustibile significativamente maggiore per fornire la stessa quantità di elettricità di un generatore alimentato a benzina.

Gruppi elettrogeni portatili | parliamo di efficenza.

Sai quanta energia ti serve, per quanto tempo funzionerà il tuo generatore corrente portatile? Puoi lasciarlo tutto il giorno o dovrai riempire il serbatoio del benzina ogni poche ore?

I produttori di generatori portatili elencano i tempi di esecuzione, ma devi stare attento. Raramente, se mai, le cifre pubblicizzate saranno allineate con il generatore elettrico portatile che funziona a piena capacità. Vedrai cose come “12 ore a 1/4 di carico” o “8 ore al 50% della capacità”.

Ad essere onesti, i generatori di corrente portatili raramente funzionano al massimo delle prestazioni per molto tempo, quindi non è che i produttori siano ingannevoli, anche se stanno mostrando le cose nella migliore veste possibile! Devono pur vendere per restare nel mercato.

Devi anche considerare la potenza che stai consumando. Dieci ore al 50% da un generatore portatile che fornisce 3500 watt non sono la stessa cosa di 10 ore al 50% quando la potenza che stai usando è di 7.000 watt.

Generatori elettrici portatili a benzina o gas?

Ciascuno dei generatori corrente portatili che abbiamo visto funziona a benzina. Il gas liquido (gpl o metano) è un’alternativa e ci sono molti modelli che lo utilizzano. Il motivo principale per cui nessuno di questi ha fatto grandi numeri nelle vendite è dato dal fatto che i serbatoi per il combustibile sono piccoli e non sicuri come i modelli principali.

OffertaTop 4:
Campeón G-950i - Generatore
Campeón G-950i - Generatore
Presa di alimentazione: tipo Europeo, 2 spine.; Parte posteriore di un marchio nazionale di prestigio.
265,33 EUR −7% 247,63 EUR

Il serbatoio più grande tra le unità alimentate a benzina che ho visto in vendita è di 25 litri (tra i modelli ad uso domestico). Un modello di gas simile richiede diversi serbatoi da 10 kg per funzionare per lo stesso periodo.

Non solo devi avere lo spazio per conservarli, devi cambiarli più regolarmente. Anche se i gas come il metano è un combustibile più green perché non viene dalla lavorazione del petrolio (a differenza del gpl), il loro utilizzo in Italia non è mai decollato.

Generatore portatile | caratteristiche generali

Decidere di quanta potenza hai bisogno focalizzerà le tue scelte, ma ci sono ancora molti modelli in lizza per la tua scelta. Ecco alcune delle caratteristiche che vorrai avere.

Avvio facile

Se ha un avvio con cavo, come una motosega per intenderci, il generatore elettrico portatile dovrebbe potrebbe avere non un semplice avvio se ingolfato o freddo. I migliori generatori portatili eliminano completamente questo cavo: basta girare una chiave o premere un pulsante.

Indicatore carburante

È molto utile poter controllare i livelli senza togliere il tappo del serbatoio.

Spia livello olio

OffertaTop 5:
Generatore Tipo Silenziato, Trasportabile. Motore A 2 Tempi Monofase Con Marmitta Catalitica. Funzionamento...
Generatore Tipo Silenziato, Trasportabile. Motore A 2 Tempi Monofase Con Marmitta Catalitica. Funzionamento...
Tipo silenziato, trasportabile, consumo carburante 0,667 l/kw-h; Motore a 2 tempi monofase con marmitta catalitica
125,87 EUR −11% 111,90 EUR

L’esaurimento dell’olio può danneggiare seriamente la tua attrezzatura.

Sensori dell’acceleratore

Le unità dotate di sensori dell’acceleratore possono regolare le prestazioni in base al carico, aumentando così l’efficienza del carburante e il tempo di funzionamento.

Ruote

Le ruote sono un accessorio separato con alcuni generatori di corrente silenziati portatili. Gli inverter portatili non sono progettati per avere le ruote e non è un problema quando l’unità pesa solo 20 kg o giù di lì. Tuttavia, quando un modello pesa più di 40/50 lg, le ruote sono una necessità.

Consiglio dell’esperto: Gli indicatori portatili del generatore mostrano il carburante residuo effettivo o le ore stimate rimanenti. Gli indicatori combinati sono molto utili, poiché aiutano a tenere conto del tasso di consumo in base alla richiesta di energia.

Prese di corrente multiple

A seconda del modello, avrai una o più prese da 220 V CA. Potresti anche cercare una presa CC (utile per caricare le batterie), una presa specifica per camper che puoi collegare direttamente al circuito elettrico del tuo, o un 120/240 V 30 A (chiamato anche twist lock) che potrebbe essere compatibile con gli interruttori di trasferimento.

Gli interruttori di trasferimento, che dovrebbero essere installati da un professionista adeguatamente qualificato, ti consentono di collegare il tuo generatore portatile direttamente alla rete elettrica domestica, in modo da far passare un solo cavo, piuttosto che provare a far passare una serie di prolunghe attraverso porte o finestre.

Generatori di corrente portatili | Sicurezza.

Probabilmente l’avrai sentito mille volte, ma in questo caso è particolarmente importante: leggi sempre le istruzioni del produttore! Innanzitutto, i fumi di scarico dei generatori sono pericolosi. In secondo luogo, se non ti prendi cura del tuo generatore portatile e non fai corretta manutenzione, potrebbe non funzionare proprio quando ne hai più bisogno.

I punti che seguono potresti trovarli nelle istruzioni del tuo modello, ma vale sempre la pena insistere:

  • I produttori raccomandano un minimo di 1,5 metri di spazio libero su tutti i lati del generatore quando è in funzione.
  • Dovrebbe essere sempre acceso all’aperto. Un garage o un capannone con la porta e le finestre aperte NON sono all’aperto. Il monossido di carbonio può accumularsi negli spazi chiusi. È incolore, inodore e letale.
  • Non riempire mai il serbatoio della benzina quando il generatore portatile è caldo. Il combustibile versato può incendiarsi su uno scarico o su un involucro caldi. È quasi invisibile, quindi può ustionarti o bruciare le cose intorno, prima che te ne accorga.
  • Non riempire mai completamente il serbatoio della benzina – lasciare sempre spazio per l’espansione.
  • Dopo l’uso, non riporre mai il generatore finché non si è completamente raffreddato.
  • Non tentare mai di collegare il generatore a una presa domestica. Il “back feed” può causare elettrocuzione o incendi non solo in casa, ma in qualsiasi punto della rete locale. Se si desidera l’opzione di una connessione fissa, chiedere a un professionista adeguatamente qualificato di installare un interruttore di trasferimento.
  • Fai attenzione a sovraccaricare il tuo generatore corrente portatile. In caso di dubbio, consultare un elettricista.
  • Controlla che il tuo generatore sia correttamente messo a terra. Seguire tutte le normative generali, applicabili relative alla messa a terra. Se non lo fai, rischi di essere fulminato.

Lo sapevi che: Accendi i dispositivi collegati uno alla volta, aspettando un momento tra uno e l’altro, in modo che non vadano ad assorbire massivamente l’energia prodotta dal gruppo elettrogeno portatile contemporaneamente.

Gruppi elettrogeni portatili prezzi.

Durante la mia ricerca ho trovato generatori portatili economici per meno di 100 €. Non ti consiglio modelli di questa fascia, ma è bene sapere che esistono.

I cinque top di gamma, che vedi in testata articolo, sono tutti modelli molto venduti che ricevono molte recensioni positive da chi li ha acquistati e provati. Sono anche rappresentativi di ciò che, come detto prima, rappresenta il “meglio della classe”, in termini di prezzo e prestazioni.

Con i generatori elettrici portatili, ottieni praticamente quello per cui spendi.

  • Una macchina entry-level robusta e affidabile può essere tua per meno di 250 €. È un ottimo affare, ma consiglio vivamente di spendere un altro centinaio di euro circa per un modello con una potenza simile, ma con un set di funzionalità più completo.
  • Per quanto riguarda gli inverter, fanno parte di una storia leggermente diversa perché generalmente costano di più rispetto alle loro controparti “standard”. Il modello che ti consiglio è vicino ai mille euro ma, a mio avviso, imbattibile nella sua categoria lo trovi qui.

Generatore di corrente portatile | conclusioni

Quante volte ti è capitato di rimanere al buio durante un temporale, oppure quando, per motivi tecnici, staccano la corrente per una mezza giornata e tu stai lavorando alla tua postazione in smartworking? In questo periodo sempre più spesso. Vuoi per le temperature altissime esterne, o per i lavoro alla linea vecchia di alimentazione.

Bene, in questi casi con un generatore di corrente portatile risolvi subito ed in maniera definitiva. Anche in campeggio o in camper, oppure nel garage durante gli ultimi lavoretti di casa, l’utilizzo di gruppi elettrogeni portatili è un problema in meno da affrontare.

Come avrai ben capito, ne esistono a centinaia e scegliere il modello giusto, come sempre, diventa difficile, specialmente per chi non ha competenze in materia. Ecco che con questa guida risolvi. Ecco il motivo per il quale esiste OpinioniProdotto.it, per darti sempre una soluzione semplice e rapida ai problemi più comuni che ti si presentano durante la giornata.

Ok, ora sei pronto ad accendere le luci e vedere la faccia del tuo vicino di casa! §

Altri prodotti considerati:

ATTENZIONE

Contenuto sponsorizzato: OpinioniProdotto.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri portali di e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in questa pagina, OpinioniProdotto.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce presenti. Ti informo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti sono aggiornati in tempo reale ma potrebbero subire variazioni non ancora indicizzate, ti invito quindi a verificate prezzi e disponibilità su Amazon e/o sugli altri e-commerce inseriti.