basi di raffreddamento | come tenere il notebook al fresco!

da | Ultimo aggiornamento 12-09-2022 | Informatica

Miglior Base di Raffreddamento per Pc Portatile

Ma prima… perché dovresti fidarti delle mie recensioni?

Su OpinioniProdotto.it, passo la maggior parte del tempo a ricercare, analizzare e, spesso anche a testare prodotti. Tutto questo per segnalarti le migliori scelte che puoi fare durante i tuoi acquisti. Il mio guadagno? Lo ricevo solo se acquisti un prodotto attraverso i link indicati, ma a te non costa nulla! Quindi perché non seguire i consigli e trovare, in un batter d’occhio il meglio per le tue richieste? Per saperne di più

 

Basi di raffreddamento: se utilizzi un notebook, sai che questo si scalda e, per funzionare al meglio, ha bisogno di stare a temperature basse. Il caldo compromette le funzionalità rallentando drasticamente le sue prestazioni: la soluzione? Una base per notebook. In questo articolo ho esaminato le migliori del 2022, classificandoli per prestazioni, prezzi e recensioni.

Basi di raffreddamento 2022: guida acquisto migliori oggi in commercio

Il calore è uno dei fattori principali del quale, tutti i produttori di pc, devono tenere conto quando progettano un computer. Con l’evoluzione dei processori, l’aggiunta di più core e la loro maggiore potenza, la quantità di calore da essi generata è aumentata. Oltre alla CPU, le unità di elaborazione grafica (GPU) sono cresciute di potenza in modo quasi esponenziale. Di conseguenza, in molti computer moderni, le GPU possono generare una quantità di calore pari o superiore a quella della CPU.

I computer portatili hanno poche armi per favorire il raffreddamento naturale. Una volta aggiunti memoria, disco rigido, porte, tastiere e unità ottica, non rimane molto spazio per ventole o dissipatori di calore. Come se non bastasse, tutti questi sono condensati in uno spazio ristretto dove il flusso d’aria è molto ridotto. Anche l’alimentazione è una limitazione esclusiva dei computer portatili.

Questa condizione comporta implicazioni reali, soprattutto per le persone più esigenti. È stato dimostrato che alcuni portatili con chip di fascia alta hanno prestazioni peggiori sotto carico, rispetto ai modelli che utilizzano chip meno potenti, a causa del rallentamento, o throttling, della CPU di fascia alta, tutto solo per ridurre la temperatura. Se utilizzi un notebook e sei preoccupato per il calore in eccesso, un raffreddamento pc portatile può essere un’opzione per aiutarti a mantenere il computer alla giusta condizione termica.

basi di raffreddamento quale scegliere

Lo sapevi che: alcune basi di raffreddamento includono una presa d’aria frontale. Questa può essere una funzione utile per mantenere le tue mani fresche durante il lavoro o il divertimento.

Base raffreddamento notebook | considerazioni iniziali

Funzioni

Il fattore più importante da tenere in considerazione quando si cerca un raffreddamento notebook è l’uso che si fa del computer. Se lo utilizzi, principalmente per la posta elettronica, la navigazione sul Web e lavoro con documenti tipo word, è molto probabile che non sia necessaria un’opzione per impieghi gravosi. Se invece te ne servi per per la grafica, i video o i giochi, potrebbe essere necessario cercare un modello più robusto.

Clima abitativo

Un altro aspetto da considerare quando si acquista una ventola raffreddamento notebook, è il clima e la temperatura in cui vivi. Se abiti in un clima più caldo o non utilizzi aria condizionata, avrai bisogno di una base di raffreddamento per notebook più potente per essere efficace, rispetto a chi vive in un clima più freddo o utilizza sempre l’aria condizionata.

Portabilità

La facilità di spostamento del sistema raffreddamento notebook può essere un problema per alcune persone. Mentre alcuni modelli sono progettati per essere utilizzati esclusivamente su una scrivania o una superficie piana simile, altri sono progettati per essere portati con sé e possono essere impiegati anche appoggiati sulle gambe.

Rumorosità

Il livello di rumorosità deve essere preso in seria considerazione, quando si acquista un prodotto di questo tipo. Molti prodotti utilizzati per raffreddare i notebook, possono essere relativamente rumorosi, quindi è bene cercarne uno con ventole silenziose.

Raffreddamento notebook | caratteristiche principali

Fonte di alimentazione

Cerca un modello che abbia la possibilità di utilizzare una fonte di alimentazione esterna. Quasi tutti i sistemi per raffreddare notebook, si alimentano da una delle porte USB del computer. Molte unità includono anche il supporto per una fonte di alimentazione esterna, offrendo una maggiore flessibilità.

Hub USB

Poiché questi prodotti utilizzano spesso una delle porte USB, alcuni modelli sono dotati di un hub USB integrato. Se sei già a corto di USB, questa è una buona opzione per espandere le porte utilizzabili.

Lo sapevi che: alcuni dispositivi di raffreddamento pc portatile allontanano l’aria e il calore dal computer portatile, mentre altri abbassano la temperatura immettendo aria sul notebook.

Angolo di visione

Molte ventole per pc portatile, sono dotate di piedini o di un sistema per modificare l’angolo di visualizzazione. Rispetto ai computer desktop, i portatili non sono campioni di ergonomia. Un desktop ha tutti i componenti separati, in modo che ciascuno possa essere collocato nella posizione e con l’angolazione ottimale, a differenza di un portatile che ha un unico punto focale. Se trascorri ore al giorno utilizzando il vostro notebook, scegli una base portatile che offra diversi angoli di visualizzazione, anche per migliorare l’ergonomia e alleviare l’affaticamento del collo.

Flusso d’aria

Questi prodotti per il raffreddamento laptop, misurano la quantità di aria spinta dalle ventole in giri al minuto (RPM). Per ottenere i migliori risultati, cerca di trovare un modello con un alto valore di RPM. Più aria viene spinta dalle ventole, più calore viene trasferito e più il notebook verrà raffreddato.

Ventilazione

Cerca un raffreddamento portatili che abbia più aperture di ventilazione e canali per il flusso d’aria. Ciò garantisce una maggiore flessibilità se desideri utilizzare il tuo pc, in un ambiente in cui uno o più canali potrebbero essere bloccati, come ad esempio sul divano o a letto con le coperte.

Controlli intelligenti

Alcuni basi di raffreddamento di fascia alta includono un display che consente di controllare le ventole. È possibile metterle in automatico o bloccarle su un livello elevato di raffreddamento. Alcuni modelli includono anche sensori di temperatura che consentono di individuare i punti più caldi del computer portatile.

Ventola raffreddamento notebook | prezzi ed offerte attuali

Economici

I modelli entry-level costano da 10 a 25 € e comprendono una o due ventole.

Fascia media

In questa fascia, i sistemi su come raffreddare notebook costano da 25 a 45 € e spesso includono ventole aggiuntive, oltre a materiali migliorati per rendere il prodotto più confortevole da usare.

Costoso

Le unità di fascia alta vanno da 45 a 150 € o più. Queste, sono dotate di ventole multiple, hub USB, angoli di visualizzazione multipli e materiali pregiati. Queste unità sono ideali per chi utilizza i notebook gaming e per gli utenti più esigenti che necessitano di un maggior numero di opzioni di raffreddamento.

Raffreddamento pc portatile | suggerimenti e consigli per un utilizzo migliore

  • Anche se più ventole possono significare un flusso d’aria maggiore, non è sempre così. In alcuni casi, un’unica ventola di grandi dimensioni può fornire un flusso d’aria maggiore rispetto a più ventole più piccole. In caso di dubbio, verifica la portata in RPM per vedere quali modelli forniscono il flusso d’aria maggiore.
  • I piedini in gomma che aggiungono ulteriore spazio sono ottimi se intendi utilizzare la base portatile sulla scrivania o su una superficie piana, ma possono risultare scomodi se la si utilizza in grembo. In questo caso, cercane un modello con piedini pieghevoli o un modello senza questi.
  • Alcuni modelli, sono dotati di metodi di fissaggio per tenere il notebook al sicuro. Si tratta di una funzione utile se lo si utilizza in viaggio.
  • Molti computer portatili diventano fastidiosamente caldi al tatto. Oltre a mantenere il portatile fresco, le ventole per pc portatilesono una buona opzione per mantenere il giusto comfort durante l’uso.
migliori basi di raffreddamento

Lo sapevi che: alcuni modelli di fascia alta includono ventole configurabili, che consentono di modificarne la posizione. Si tratta di una funzione utile per massimizzare il raffreddamento nei punti più caldi del portatile.

Ventole per pc portatile | domande frequenti FAQ

D. Quanto consuma la batteria del computer una base di raffreddamento notebook?

R. Dipende in gran parte dal singolo modello e dalle sue caratteristiche. Per ottenere i migliori risultati, cerca di acquistarne un modello che permetta di controllare le ventole in modo da poterle spegnere durante l’uso leggero.

D. Il raffreddamento laptop si spegne quando il computer è in stand by?

R. Alcuni modelli lo fanno. In caso contrario, e se non dispone di un interruttore di spegnimento, è sufficiente scollegarlo dalla porta USB del computer per fermarlo.

D. Quanto può essere utile un sistema raffreddamento notebook?

R. Molto dipende dal portatile e dalle ventole. Alcuni utenti segnalano una differenza di pochi gradi, mentre altri vedono temperature più basse anche di 15 gradi.

D. Quanto possono essere utili alcuni gradi?

R. Ogni piccolo aiuto è utile. Per la natura del design dei computer portatili, più si riesce a raffreddarli meglio è. Più un portatile è caldo, più le sue ventole raffreddamento notebook interne devono lavorare e più la sua durata sarà breve.

Basi di raffreddamento | conclusioni …

Come abbiamo visto utilizzare le basi di raffreddamento per tenere la temperatura dei nostri portatili a livelli accettabili, riesce ad incrementare notevolmente le prestazioni dei notebook.

I migliori modelli di raffreddatore, garantiscono un ambiente ideale di lavoro per il computer, ma scegliere quello giusto, come hai potuto vedere, è difficile in quanto ne trovi a centinaia in commercio.

Tra quelli con una ventola, due, tre, quattro o perfino da cinque, la scelta si fa sempre più ardua. Certo che con una recensione come questa, soprattutto con i consigli ricevuti, ora puoi, sicuramente, riuscire a filtrare quelli che meglio si adattano alle tue necessità.

Un buon raffreddamento per pc deve, essere dimensionato in base all’utilizzo che ne farai. Cosi come ed anche al notebook che vi si raffredderà sopra. È inutile andare a prendere modelli ultra potenti se vivi in ambienti freschi e con portatili di bassa fascia.

Ok, siamo alla fine e voglio chiederti se hai mai utilizzato questi articoli e che problematiche hai dovuto affrontare. Inoltre, se condividi quanto letto con tutti i tuoi followers social, che ti seguono su Facebook ed Instagram, li renderai parte di una guida di molto utile. Per il momento è tutto e ti aspetto alla prossima recensione. 🙂