Deodorante per Asciugatrice: come rimuovere i cattivi odori

(Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2020)

L’utilizzo di un deodorante per asciugatrice fa si che i tuoi capi, una volta usciti dalla lavatrice, non prendano cattivi odori durante il passaggio nell’asciugatrice. Che sia combinata o separata vediamo il miglior deodorante per asciugatrice del 2021 in commercio e come fare per rimuovere gli odori indesiderati.

Classifica miglior Deodorante per Asciugatrice secondo le recensioni clienti.

Un capo appena asciugato, ma con un odore non proprio di pulito, non è il massimo. Ecco il motivo per il quale ho scritto questo articolo. Vediamo subito perché può essere utile l’utilizzo di un deodorante per asciugatrice, prima di iniziare il ciclo di asciugatura.

Deodorante per Asciugatrice: cos’è un’asciugatrice o lavasciuga?

L’asciugatrice è un elettrodomestico molto pratico ed utile, che solo negli ultimi anni è esploso nelle vendite. Il motivo è che siamo sempre di corsa e quindi il tempo che ci vuole per asciugare i panni in casa, è molto lungo. Un’asciugatrice fa si che tutto questo sia molto veloce e sicuro nel risultato. In realtà, le ultime lavatrici sono anche, nello sesso tempo, asciugatrici e quindi lavasciuga. Senza spostare i capi, da un elettrodomestico all’altro, i tempi diminuiscono ulteriormente. Più tempo per correre e meno per le pulizie generali.

Perché i capi “puzzano” dopo l’asciugatrice?

Tuttavia, a causa del frequente utilizzo, la lavasciuga o asciugatrice, potrebbe iniziare a rilasciare un cattivo odore, che si trasmette agli stessi capi durante il ciclo di asciugatura. Questo perché, i capi, rimangono continuamente a contatto con l’umidità all’interno della lavatrice, nella fase di lavaggio. La conseguente formazione di muffa nello stesso apparecchio, potrebbe contaminare i panni che passano alla fase di asciugatura e conseguentemente rilasciano odori sgradevoli all’interno della stessa.

Lo scarico dell’acqua di condensa potrebbe essere difettoso?

Questa tipologia di asciugatrici, appunto a condensa, hanno bisogno di una manutenzione programmata e specifica. Il contenitore di recupero va svuotato ogni utilizzo, per fare in modo che non escano i liquidi. Il tubo di scarico non deve essere ostruito o collegato in maniera errata, in quanto può essere causa di cattivi odori come umidità, acqua stagnante ed altri. Quest’ultima è una delle cause maggiori di cattivi odori nel contenitore di recupero. Una pulizia accurata di questo, evita il formarsi di odori cattivi che poi si trasmettono ai capi in fase di asciugatura.

Il dispositivo è al primo avvio.

Se la nuova lavasciuga produce un leggero odore di plastica bruciata, questo, se al primo utilizzo, non dovrebbe essere un problema serio. Ma per due o tre cicli di asciugatura. Se la cosa continua, sarebbe opportuno verificare che i filtri ed il condensatore siano puliti. Infatti capita che le fibre o la lanugine entrino a contatto con la resistenza e producano il classico odore di plastica bruciata. Se il problema non si risolve è necessario l’intervento dell’assistenza tecnica ed è tassativo non utilizzare l’elettrodomestico fino a quando non sarà risolto il problema.

Filtro dell’asciugatrice bucato.

Nel filtro della lavasciuga vengono trattenuti sporco e residui tessili. Se il filtro è danneggiato, lascerà passare lo sporco che arriverà alla resistenza producendo l’odore di bruciato. Non dovresti mai utilizzare un filtro bucato o rovinato, è causa di incendi. In questi casi va evitato l’utilizzo dell’elettrodomestico fino a quando il filtro non viene sostituito. Anche se le ultime lavasciuga hanno spie che indicano la pulizia del filtro, non dovresti mai aspettare il segnale. Sarebbe molto meglio ripulire prima lo stesso. Il top sarebbe effettuare la pulizia dopo ogni ciclo di asciugatura, mentre il condensatore almeno ogni mese.

Come si possono eliminare i cattivi odori nella fase di asciugatura?

L’eliminazione di questi odori, non proprio gradevoli, passa attraverso due possibili soluzioni:

  1. Passare un panno imbevuto di aceto bianco all’interno dell’asciugatrice, andando a ripulire tutto l’apparecchio ed il condensatore interno. Attenzione è molto importante pulire eliminando tutta la muffa residua nella lavatrice per evitare di contaminare i capi e l’asciugatrice.
  2. Utilizzare un deodorante per asciugatrice. Questo rimedio, non solo evita che tutti i tuoi capi prendano il classico odore di muffa dopo il ciclo di asciugatura, ma rilasciano anche una piacevole fragranza a tutto il bucato.

Come funziona un deodorante per asciugatrice?

Il deodorante per asciugatrice, che puoi trovare in panni, palline o esseze, durante il ciclo di lavoro, libera freschezza e morbidezza, prevenendo il deposito dei pelucchi sui capi. In base alla sua particolare composizione, riduce lo spiegazzamento degli stessi, in modo tale da avere una stiratura più facile.

Qual’è il miglior deodorante per asciugatrice in commercio?

Fare una lista dei migliori deodoranti per lavasciuga potrebbe sembrare difficile, ma grazie alle recensioni che ho trovato in rete, posso fare una lista dei migliori in assoluto. L’elenco qui sotto rappresenta quello che c’è ora di meglio per la ricerca deodorante per asciugatrice. Pronto per i tuoi lavaggi?

Prodotto Consigliato:
Drops Air Wellness
  • NOTA AROMATICA E LEGNOSA
  • ELIMINA IL CATTIVO ODORE DI UMIDITA' DAI CAPI
  • 20 CICLI DI ASCIUGATURA E DOPO PUOI ANCORA UTILIZZARLO PER PROFUMARE PICCOLI AMBIENTI
  • SPECIFICO PER ASCIUGATRICI A POMPA DI CALORE PERCHE' NON SUPERANO I 100°C