Dentifricio per denti sensibili: ecco i 10 migliori

(Ultimo aggiornamento il: 10 Maggio 2020)

Il dentifricio per denti sensibili è una costante negli armadietti dei nostri bagni. Sarà forse perchè tutti abbiamo i denti che quando si beve un bicchiere di acqua fredda si fanno i salti mortali. Dipende anche dalla nostra igiene orale. Vediamo i migliori del 2021 .

Classifica miglior Dentifricio per denti sensibili secondo le recensioni clienti.

La sensibilità dei denti può essere una delle cose più frustranti con cui convivere, soprattutto se non riesci a superare un pasto senza sussultare. Dalle gengive gonfie ai problemi di masticazione, i segnali rivelatori che i tuoi denti hanno bisogno di un dentifricio per denti sensibili, possono sembrare facili da individuare. Ma la verità è che non puoi davvero arrivare alla radice del problema fino a quando capisci come inizia.

Come capire se devi iniziare ad utilizzare un dentifricio per denti sensibili?

I denti sensibili sono qualcosa che vediamo abbastanza frequentemente nella nostra pratica. La sensibilità si verifica quando viene esposto lo strato di dente sotto lo smalto, chiamato dentina. A differenza dello smalto, che è molto duro, la dentina è più porosa e ha minuscoli tubuli che si collegano al nervo al centro del dente. Qualsiasi movimento di fluido all’interno del i tubuli possono stimolare il nervo ed è percepito come dolore “.

E quando quel dolore colpisce, tende ad essere piuttosto inconfondibile. Può essere un’indicazione seria che hai i denti sensibili. Sai che hai i denti sensibili se, quando bevi o mangi cose fredde, senti una sensazione spiacevole nei denti, che ti fa venire voglia di evitare quelle bevande o cibo.

Dentifricio per denti sensibili: è importante consultare il mio medico dentista?

Mentre è sempre importante consultare un dentista se si hanno gravi dolori o fastidi orali, ci sono una serie di passaggi che è possibile eseguire per gestire il problema da soli, tra cui lo spazzolamento con uno spazzolino a setole morbide due volte al giorno, ricordando al filo interdentale e, soprattutto, passando a un dentifricio migliore. Ma prima di farlo, devi assicurarti di selezionarne uno nuovo con cura, perché non sono tutti uguali.

Non tutti i dentifrici sono creati uguali. Alcuni possono persino causare problemi. Molti tipi di dentifrici sono altamente abrasivi e in realtà rimuovono lo smalto dei denti, che non ricresce mai. Se hai denti sensibili, questi dentifrici sono tutti consigliati dai migliori dentisti per fornire sollievo e protezione e possono aiutarti a raggiungere un sorriso più sano. Ecco come si utilizza il dentifricio per denti sensibili!

Lavarsi i denti con il giusto dentifricio rende i denti più sani a lungo termine.

Questo è vero, ma il miglior dentifricio per i denti sensibili può alleviare il disagio entro due settimane. I denti diventano sensibili quando la loro polpa ha poca o nessuna protezione dalle variazioni di temperatura nella bocca, tipicamente causate da determinati alimenti. I denti contengono un centro morbido e pieno di nervi e uno strato di dentina copre la polpa che esiste a questo livello. Sopra la dentina si trova lo smalto, che copre i denti sopra la gomma; e cemento, che ricopre le radici dei denti sotto la corona.

Ecco cosa cercare per proteggere queste importanti superfici:

Rinforzi per smalto

Lo smalto e il cemento proteggono il dente interno, ma quando si erodono o si rompono, i nervi nella polpa diventano vulnerabili. Alcune persone hanno la sventura dello smalto dei denti naturalmente sottile. Tuttavia, i cibi caldi, freddi, dolci e acidi stimolano tutti i nervi attraverso i tubuli nella dentina che si collegano alla superficie del dente, causando il dolore che potresti conoscere fin troppo bene.

Alcune cause di smalto eroso o rotto includono decadimento, spazzolatura aggressiva, utilizzo di uno spazzolino a setole dure, consumo di cibi o bevande fortemente acidi, digrignamento dei denti durante la notte, gengive sfuggenti e persino alcune procedure dentali come lo sbiancamento, anche se questo effetto è temporaneo. Per questo motivo, il miglior dentifricio per denti sensibili rafforza effettivamente lo smalto e contiene ingredienti che proteggono i nervi cibi caldi e freddi che spesso irritano. A seconda della causa della tua sensibilità, tuttavia, spazzolare regolarmente con un dentifricio delicato sui denti sensibili potrebbe essere tutto il trattamento di cui hai bisogno.

Nitrato di potassio

Il nitrato di potassio è un composto speciale nel dentifricio per denti sensibili che non si presenta nel normale dentifricio. Questo ingrediente blocca i percorsi dalla superficie del dente alla polpa interna, proteggendo i nervi del dente e, desensibilizzandoli efficacemente per ridurre il disagio. Può volerci un mese per notare un effetto con alcuni dentifrici sensibili, ma quando ti lavi con Colgate® Sensitive Prevent and Repair ™ – che contiene nitrato di potassio – potresti notare una differenza in sole due settimane.

Prodotto Consigliato:
Sensodyne Repair & Protect Dentifricio per Denti Sensibili, 75ml
  • Sollievo dalla sensibilità
  • Protezione a lunga durata dalla sensibilità
  • Protezione dalla carie
  • Riparazione quotidiana

Fluoruro

Il miglior dentifricio per denti sensibili dovrebbe contenere anche fluoro, che rafforza lo smalto debole o eroso e aiuta a prevenire il progredire dei primi segni di carie. E sebbene molti dentifrici da banco contengano fluoro, il dentista può prescrivere dentifrici al fluoro ad alta resistenza per trattare in particolare la sensibilità dei denti. Molti prodotti in gel, ad esempio, contengono una piccola percentuale di fluoruro stannoso. Altri ancora contengono una dose di fluoruro di sodio, ed entrambi possono essere prescritti dai dentisti per alleviare il disagio dei denti. Alcuni sono totalmente senza fluoro.

Prendersi cura dei denti sensibili

Se i tuoi denti sensibili sono il risultato di una o più cavità, solo un dentista può risolvere il problema, ma puoi aiutare a trattare altre cause della sensibilità dei denti a casa spazzolando regolarmente con un dentifricio per denti sensibili. Potresti non essere disposto a lavarti i denti sensibili a causa del disagio iniziale, ma a lungo termine farlo due volte al giorno con il giusto dentifricio ridurrà la tua sensibilità. Usa uno spazzolino a setole morbide e non spazzolare troppo. Il dentista può raccomandare altri trattamenti come il ridimensionamento o gli innesti gengivali se la condizione persiste.

Conclusioni …

Quando ci sono dentifrici e altri trattamenti disponibili per una bocca sensibile, non preoccuparti, ho fatto io le ricerche anche per te. In appena due settimane, tornerai a mangiare e bere i cibi e le bevande che ti piacciono. Ho creato questo elenco dopo aver spulciato tra centinaia il miglior dentifricio per denti sensibili. Cera il tuo, non necessariamente sarà lo stesso che uso io. È per questo che ne hai diversi, così non poi sbagliare.