Come Ringiovanire e Rinnovare i vecchi Abiti? Io ho seguito questa guida

(Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2020)

Con così tante persone, nei periodi di chiusura totale del COVID-19 sono state costrette ferme nelle proprie abitazioni. Ora, che tutto sta riprendendo alla quasi normalità, è un ottimo momento per cercare di rinnovare i vecchi abiti e fare il punto su ciò che è appeso negli armadi. Spesso hai sporcato scarpe e ripiegato abiti nei cassetti del tuo armadio. Chiediti di cosa puoi ti puoi liberare o donare ai più bisognosi? E delle cose che vuoi conservare, cosa devi pulire, riparare o conservare? E come?

Come rinnovare i vecchi abiti: Guida definitiva

Ho scritto questo post ascoltando le recensioni in rete, i commenti nei forum dedicati e le persone che conosco, su come stanno cercando di rinnovare i vecchi abiti. Come pensano di ripulirli, curarli e cosa, realmente fare nei loro armadi, dall’aggiunta di un detergente al lavaggio alla lucidatura degli stivali di pelle. Puoi utilizzare questi metodi indipendentemente dal fatto che tu sia in look down o meno, mi auguro che ti siano utili sempre a prescindere del momento nel quale ti trovi.

Dona ciò che non ti serve più invece di rinnovare i vecchi abitii che non metti

La prima cosa che ho fatto quando ci hanno chiuso per il look down da coronavirus è stato ripulire il mio guardaroba. Dal momento che non sono stato in grado di andare direttamente nei siti di raccolta abiti usati, li ho lavati nella mia lavatrice ed asciugatrice e sistemati in cantina, in dei bustoni di plastica ermetici. Questo in attesa della fine dei blocchi.

Per ringiovanire abiti vecchi non basta ringiovanire il guardaroba

Dopo che il blocco COVID-19 è stato revocato, li ho caricati tutti e portati nelle apposite stazioni di raccolta. Questo è un ottimo sistema per chiunque cerchi snellire il proprio guardaroba e, ancora meglio, dare una mano ai più bisognosi. Controlla sempre gli abiti che non pensi di portare più. Se lo fai almeno durante i cambi di stagione, vedrai snellirsi il tuo guardaroba e così facendo primo dai una mano a chi ne ha bisogno e secondo non ti ingolfi di vestiti da ringiovanire.

Aggiornare o rinnovare i vecchi abiti sportivi

Ringiovanire gli abiti vecchi, rimettere in ordine, lavando i tuoi capi di abbigliamento intimo sportivo, comprese tute modellanti e Athleisure Active Wear come queste, con un detergente tipo BaseWash, restituirà alle tue calze, reggiseni sportivi e pantaloncini la loro morbidezza originale. E rimuoverà tutti gli odori sgradevoli che producono, mentre ti sei esercitato furiosamente durante il look down (o che sono rimasti non lavati dall’ultima apertura della palestra).

Aggiungi BaseWash alla lavatrice insieme al detersivo e il trattamento a base di acqua pulirà e deodorerà i tuoi strati di base. Questo è un buon passo verso il rinnovamento dei vecchi abiti. BaseWash è pensato per essere inserito nel cassetto del tessuto, ma se la lavatrice non ne ha uno, è possibile scaricarlo nello scomparto principale con il detergente. Se hai uno strato di base in lana, prova il Lavaggio della lana di NikWax.

Caso raro, ma se non ho una lavatrice come faccio a rinnovare i vecchi abiti?

Se non hai la possibilità di usare una lavatrice (o i vestiti non resistono al lavaggio), per rinnovare i vecchi abiti da allenamento, puoi lavarli a mano. Chi utilizza le calzamaglie, per esempio, per avere un capo pulito che duri e senza macchie, dovresti lavarlo a mano con Fels-Naptha di Purex”. Se hai una vasca da bagno, è l’ideale, ma puoi anche usare un lavandino o un secchio.

Bagna il tessuto, strofinalo con una saponetta Fels-Naptha e immergilo per circa un’ora. Quindi lavalo normalmente.

Rinnovare i vecchi abiti: Tingi (o ri-tingi) di nero

Se hai vestiti neri che sono sbiaditi in un grigio scuro (o vestiti che non possono essere ripuliti al loro stato originale), puoi sempre scegliere di tingerli.

Al giorno d’oggi, tingere di nero i tessuti naturali per mantenere i tuoi vestiti scuri come appena acquistati, è una pratica comune. Esistono moltissime tinture per rinnovare i vecchi abiti e disponibili non solo nere ma di altri colori.

Prodotto Consigliato:
Set di spazzole per la pulizia di abiti, vestiti, divani, tappeti. Spazzola velluto + spazzola lana + spazzola adesiva 5 metri
  • spazzola adesiva lunghezza 5 metri in 36 fogli pretagliati
  • spazzola in velluto con doppio senso d'uso, adatta a togliere peli, pelucchi capelli da abiti, vestiti, tessuti e imbottiti in genere.
  • spazzola lanella, il velcro è creato appositamente per la rimozione dei nodi dai capi in lana.
  • perfetto per la rimozione dei peli degli animali domestici - 100% made in Italy.

La Coloreria Italiana è eccezionale perché è conveniente ed è disponibile in un piccolo pacchetto di plastica, e il pacchetto si dissolve, quindi non rischi di farti colorare le mani quando la usi. Ogni pacchetto dovrebbe funzionare per 2-3 kg di tessuto. Quando ho ricolorato i miei jeans skinny neri, ho fatto due paia con un pacchetto della coloreria perché voglio che i miei jeans vengano inondati con la massima intesità. E anche se avrei potuto tingere più di due paia di jeans con un pacchetto di tintura, hop preferito il motto che dice “non è fatto fino a quando non è esagerato”.

Dopo aver tinto i vestiti, assicurati di separare i tuoi colori per evitare che rilascino della tintura: lava i tuoi vestiti neri insieme e usa il detersivo come questo per farli durare più a lungo.

Il levapelucchi è il tuo migliore amico per rinnovare i vecchi abiti

Durante il periodo di look down, ha portato le persone ad indossare sempre gli stessi abiti. Quindi non ti spaventare se il tuo vecchio maglione di lana ha bisogno di una rasatura per togliere i pelucchi che si sono formati. Puoi utilizzare un rasoio usa e getta come questo ed eseguire queste operazioni.

Inizia disponendo i tuoi vestiti su qualcosa di piatto, come un tavolo, piuttosto che il tuo letto, che è incline a dare un piccolo tocco che potrebbe tradursi in una rasatura troppo ravvicinata. Tira il maglione teso e inizia a usare il rasoio come faresti sul tuo corpo, delicatamente e metodicamente in modo da evitare piccoli tagli. Ti suggerisco anche un rifinitore per barba come questo, per questa attività. In ogni caso, tieni presente che lento e costante vince sempre quando si tratta di togliere i pelucchi.

Se preferisci acquistare un tradizionale levapelucchi, ti consiglio consiglia questo LeaderPro; ho usato i suoi predecessori per anni, ed è ancora sono buona forma. Altro passo verso la conclusione

Elimina eventuali macchie sgradevoli dagli abiti vecchi

Per rinnovare i vecchi abiti, questa è l’occasione perfetta per dedicare tempo e sforzo necessari per pulire eventuali prodotti chimici difficili da rimuovere dai vestiti. Se hai utilizzato il tuo look down per lavorare su progetti fai-da-te, potresti dover pulire la vernice asciutta (dove il metodo di approccio dipende dal tipo di vernice). Le macchie di grasso sono anche eternamente frustranti, anche se possono essere facilmente dalla pizza come dal rinnovamento domestico. E potrebbe essere un buon momento per dare ai vestiti un lungo bagno OxiClean, che puoi trovare qui, per cercare di rimuovere le macchie di sudore e antitraspiranti.

Se hai avuto contatti con prodotti aggressivi esterni, togli i vestiti il ​​prima possibile e mettili in una borsa per evitare di contaminare ulteriormente la tua casa (e fai una doccia fredda per eliminare eventuali materiali persistenti dalla tua pelle). I tuoi vestiti possono essere recuperabili, ma usa i guanti monouso per maneggiarli e lavali più volte per rimuovere eventuali tracce.

Prepara tutto e chiudi gli abiti vecchi in appositi contenitori

Dopo aver avuto la possibilità di donare ciò che vuoi regalare e di pulire il resto, tutto ciò che non indossi, i tuoi maglioni e cappotti durante l’estate, per rinnovare i vecchi abiti, il tutto dovrebbe essere conservato in modo sicuro in contenitori traspiranti, come quelli che trovi in questa pagina. Le scatole di immagazzinaggio iWill Create Pro con coperchio a cerniera sono economiche (€ 24 per due contenitori) e funzionano perfettamente per i vestiti che richiedono un flusso d’aria.

Sono particolarmente utili per gli articoli di cui non hai bisogno ogni giorno ma che desideri comunque avere accesso per ogni evenienza. Questi contenitori hanno anche un bell’aspetto, quindi non ti dispiacerà metterli in mostra nel tuo armadio o addirittura nel tuo corridoio.

Utilizza i tendiscarpa per le calzature in pelle

Utilizzare una forma o tendiscarpa, come questo, per le calzature in pelle, ne aumenta la durata. Tutti dovrebbero avere dei tendiscapra nelle loro scarpe di cuoio quando non le indossano, perché, questi, aiutano a mantenere la forma e l’integrità strutturale delle calzature riducendo le pieghe e assorbendo l’umidità e gli odori dai tuoi piedi. Il consiglio è quello di non acquistare forme di scarpe di plastica, perché non assorbiranno umidità e odori.

Quelli in legno più economici dureranno per anni. Guarda che assortimento trovi in questa pagina di Amazon. Vedi che trovi sicuramente il tuo tendiscarpa ideale al prezzo che più ti conviene.

Guida passo passo sulla cura delle scarpe in pelle

Nel proseguimento del processo per rinnovare i vecchi abiti, ora passiamo a capire come prenderti cura, in ogni sua fase, delle tue amate scarpe in pelle. Prima di tutto, dovresti spazzolarle con una spazzola per scarpe da crine come queste. Quando si tratta di spazzole, ho scoperto che vale la pena pagare di più per una più grande; è più facile generare attrito con dimensioni maggiori.

Quindi asciuga delicatamente le scarpe con un panno umido e lasciarle all’aria per 10 minuti. Salta il sapone sulle calzature in pelle, poiché spesso non è necessario.

Spazzola di nuovo le scarpe con la spazzola di scarpe in crine di cavallo, quindi applica piccoli tocchi di balsamo per scarpe come questo. Oppure Saphir Renovateur; contiene sostanze nutrienti per la pelle come cera d’api e olio di visone, che danno a questo balsamo un prezzo più alto. Massaggialo sulla pelle della scarpa con un movimento circolare. Usa le dita per tamponare meno di quanto pensi di aver bisogno. Lascia asciugare la scarpa, ancora, per 10 minuti.

Dov’è quella spazzola per scarpe di crine? Lucida di nuovo la scarpa, applicando una pressione moderata. La scarpa inizierà davvero a brillare ora. La pelle avrà avuto il tempo di assorbire i nutrienti dal balsamo e quindi lucida il residuo. Dopo aver fatto questo, attendi 24 ore prima di indossare nuovamente le scarpe, 12 ore, se sei davvero in ritardo.

Prodotto Consigliato:
Spazzola per Tessuti Levapelucchi Vestiti,Animali,Static Girevole Spazzola per Rimuove la Pulizia di Abiti, Vestiti, Divani, Tappeti, Forfora,peli di Animali, Domestici Lanugine
  • Spazzola levapelucchi,spazzola per tessuti,adatta a togliere peli,pelucchi capelli da abiti,vestiti,tessuti e imbottiti in genere.
  • Rimozione semplice e veloce di peli, pelucchi, capelli da tessuti e imbottiti,peli degli animali domestici.
  • Girevole spazzola in velluto,originale magic spazzola levapelucchi da affidabile valore.
  • Facile di usare e indispensabile in qualsiasi casa e si adatta perfettamente nel palmo della tua mano.
  • Spazzola rimuovi pelucchi riutilizzabile,efficace e semplice da utilizzare, pulire il vostro look in un minuto,con la spazzola levapelucchi.

Usa i tendiscarpe, una spazzola in crine di cavallo e un balsamo, come quelli che ti ho mostrato, ogni alcune settimane e prolungherai in modo significativo la durata delle tue scarpe in pelle.

Preparati per l’inverno

Se hai finito di fare tutto il resto in questo elenco e stai cercando un nuovo compito per finire di rinnovare i vecchi abiti, anche se questa non è necessariamente la stagione. Ti suggerisco di spruzzare i tuoi stivali invernali all’aperto con Red Wing Shoes Leather Protector, prima di fargli affrontare il freddo, il tempo umido in autunno e in inverno. Sebbene non sia appropriato per le scarpe eleganti, lo spray protettivo funge da barriera tra gli stivali e il mondo esterno. Permettendoti di pulire semplicemente il sale o l’acqua prima di immergere le fibre della pelle.

Conclusioni …

Covid o non Covid, quando il guardaroba chiama è ora di intervenire. La pandemia, ed in particolare il look down, ci hanno dato un’occasione per rinnovare i vecchi abiti. Ma anche per ringiovanire i vestiti datati che non ci saremmo mai aspettati. È vero che due volte l’anno facciamo il cambio di stagione, ma spesso questo rinnovamento lo lasciamo per il futuro.

Ora che tu lo abbia fatto oppure no, poco importa, la cosa che devi capire è che va fatto prima possibile. Svecchiare gli abiti con questa guida ti darà la possibilità di liberare spazio utile per i nuovi acquisti e riparare a danni che potrebbero essere, in futuro, irreparabili.

Riassuntino velocissimo

Riportare i tuoi abiti vecchi ad uno stato accettabile, darà alla tua autostima un impulso in più. È facile buttare e ricomperare abiti una volta che questi sono passati o invecchiati. Tutti sono capaci di fare questo, sempre se dispongono finanziariamente parlando dei mezzi.

Ma la vera sfida sta nel trattenere quelli che si possono riutilizzare, magari seguendo i consigli dati in questa guida. Poi donare quelli che non si mettono più, sempre puliti ed igienizzati, portandoli nelle varie isole di raccolta di abiti usati. Infine, solo quelli che risultano essere danneggiati gravemente o rovinati in modo irreparabile, vanno portati allo smaltimento corretto per questo tipo di rifiuto.

Ti invito a consultare il servizio di rifiuti della tua città per scoprire dove sono ubicate le isole di raccolta indifferenziata, cerchiamo di tenere pulito il nostro paese, non per noi, ormai siamo andati, ma per le generazioni future.