Come fare il Lievito Madre fatto in Casa

(Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2020)

Sai come fare il lievito madre fatto in casa? Questa ricetta è molto particolare e, se non fatta alla perfezione, non porta alla conclusione della stessa. In questo articolo ti mostro la mia ricetta personale su come realizzare questo fantastico prodotto in questo 2021.

Come fare il Lievito Madre fatto in Casa secondo le recensioni clienti.

La mia migliore ricetta per fare il lievito madre fatto in casa.

Molte persone non sanno cosa dicono, quando parlano in questo modo: “il pane è solo pane, è qualcosa da mangiare ed è qualcosa che dà la vita, non è abbastanza?” Sono d’accordo, ma quando qualcosa diventa una passione per te è importante stabilire obiettivi elevati ed eccitarsi quando si fanno scoperte. Non è necessaria la definizione di un mestiere e la levigatura implacabile?

Questo è il metodo classico di avviamento per la creazione del lievito madre fatto in casa.

Questa tradizionale ricetta passo-passo a lievitazione naturale ti guida attraverso le fasi di produzione e alimentazione del lievito madre, usando una piccola quantità per creare una spugna, quindi impastando e modellando una classica pagnotta di lievito naturale. Dopo aver appreso di questo metodo di sicurezza, lo utilizzerai più e più volte. Non confondiamo il lievito madre con il lievito di birra.

Il primo è un organismo vivo con molte famiglie di lieviti tra i quali il lactobacillus e come organismo vivo va nutrito (vedremo dopo). Mentre il secondo è composto da un agente lievitante (unico ceppo di microorganismi Saccharomyces cerevisiae) che fa aumentare di volume l’impasto grazie all’azione fermentativa prodotta anidride carbonica che viene intrappolata dalla struttura creata dal glutine.

Ingredienti per la creazione del lievito madre fatto in casa.

Avviamento

  • Farina di pane bianco forte da 600 ga 1 kg

Spugna (pasta madre)

  • 300 g di farina di pane bianco forte

Pagnotta del sud

  • 350 g di farina di pane bianco forte, più un extra per spolverare

olio, per lubrificare.

Procedura per la creazione del lievito madre fatto in casa

  1. Per cominciare, unisci 200 g di farina con 200 ml di acqua tiepida in un contenitore non metallico: un barattolo di vetro è perfetto. Lascialo scoperto e conservalo in un luogo caldo durante la notte.
  2. Il giorno seguente, “nutrilo” scartando la metà e aggiungendo altri 100 g di farina e 100 ml di acqua tiepida.
  3. Ripeti questo processo di alimentazione ogni giorno fino a quando non vedi bolle durante la miscela (qui è utile un barattolo di vetro). Ci vorranno alcuni giorni, forse di più, perché l’impasto raccolga i lieviti naturali nell’aria e inizi a vivere davvero. Non perdere la speranza, accadrà!
  4. Rimuovi 100 g di antipasto per preparare la tua pagnotta, quindi metti il resto in frigorifero, coperto, ma con un foro per respirare. Dovrai “dargli da mangiare” una volta alla settimana: portalo prima a temperatura ambiente, lascialo gonfiare, poi retrocedi (da qualche parte caldo) per 30 minuti a 1 ora, quindi rimettilo in frigorifero entro un’ora circa. Uno strato liquido può svilupparsi in cima; mescolare se vuoi, o versarlo.
  5. Per preparare la spugna, portare i 100 g di antipasto a temperatura ambiente. Unire la 300 g di farina e ½ cucchiaino di sale marino in una ciotola, quindi aggiungere 300 ml di acqua calda e lo starter.
  6. Coprire con un asciugamano e lasciarlo in un luogo caldo per 3-4 ore o fino a quando raddoppia di dimensioni.
  7. Nel frattempo, rabbocca la pasta madre con 50 g di farina e 50 ml di acqua tiepida (il peso che hai rimosso), lascia che bolle su e giù come nel passaggio 3, quindi rimettilo in frigorifero. O usa subito la tua spugna o raffreddala, coperta, durante la notte. Ora per fare il pane a lievitazione naturale. Portare il lievito a temperatura ambiente (se necessario), combinarla con la farina e 2 cucchiaini di sale, quindi girarla su una superficie infarinata.
  8. Impastare per 10 minuti o fino a che liscio ed elastico. Metti l’impasto in una ciotola leggermente oliata, copri e lascialo lievitare in un luogo caldo per 2-3 ore o fino a quando raddoppia di dimensioni. Inclina l’impasto su una superficie infarinata, fai fuoriuscire l’aria, quindi modellalo in una pagnotta rotonda su una teglia da forno oliata. Coprire e provare per circa 1 ora in un luogo caldo, o fino a quando non si ripresenta quando viene colpito.
  9. Preriscaldare il forno a 220 ° C. Quando l’impasto è pronto, metti un vassoio d’acqua nella base del forno (questo lo aiuterà a sviluppare una buona crosta) e segna la parte superiore della pagnotta con un coltello affilato.
  10. Cuocere per 30 a 40 minuti fino a quando non è dorato e suona vuoto quando viene toccato. Raffreddare su una gratella.

Questa è tutta la ricetta per la creazione del lievito madre e del pane con esso impastato e cotto.

Come si conserva il lievito madre fatto in casa?

Questo particolare organismo vivente va conservato in frigo e nutrito secondo uno schema ben preciso ogni determinato periodo onde evitare la perdita di potere. Non solo. Se non lo nutri e non fai alcune operazioni particolari, rischi di trovarti un lievito madre andato a male.

Prodotto Consigliato:
Aperisnack® - MADREPAN 1 kg Lievito Madre Essiccato 100% naturale in polvere (SENZA LIEVITO DI BIRRA) Ad alta digeribilità, Lievito pane, Lievito per Pizza Panificazione e Pasticceria in Busta 1kg.
  • ✅Lievito naturalmente attivo, ad alta digeribilità! Sostituisce completamente l'impiego di lievito di birra e questo rende gli impasti molto più digeribili
  • 💯% Lievito madre naturale made in Italy
  • 🍪Lievito naturale di frumento tenero disidratato, conferisce gusto e profumo tipici delle lunghe fermentazioni. Evita l’uso di bighe e paste di riporto
  • 🍞Dona all'impasto profumi e sapore unici e autentici. Consente lievitazioni lunghe di 12-16 ore
  • ✅Ideale per tutti i prodotti da forno, pane, focacce, pizze, grissini, crackers, dolci e prodotti da pasticceria

Questo è il mio personale schema su come conservare e nutrire il lievito madre fatto in casa. Facciamo un esempio che tu abbia 100gr di lievito madre fatto con il precedente metodo. Questo significa che è già da un po che lo conservi nel frigo.

  1. Primo passaggio: prendi la stessa quantità di farina tipo “0” o quella che hai usato per la prima preparazione. In questo caso 100 gr.
  2. Prendi la metà in acqua. Vale a dire, sempre in questo caso, 50 gr.
  3. Togli il lievito madre che avevi in frigo con sufficiente tempo per cui torni a temperatura ambiente.
  4. Unisci poca acqua, dei 50 gr, in modo tale che si sciolga. Per agevolare l’amalgama utilizza una forchetta o un cucchiaio.
  5. Una volta unita tutta l’acqua vedrai che il lievito madre si scioglie dal panetto che avevi inizialmente, tornando ad assumere una forma di “pappetta” molto liquida.
  6. A questo punto unisci la farina che avevi preparato cercando di mescolare bene ed amalgamare il tutto.
  7. Formerai un altro panetto più morbido ed appiccicoso.
  8. Rimettilo nel contenitore e nuovamente nel frigo per 4/5 giorni.
  9. Ripeti da capo passato il periodo indicato.

Una domanda sorge spontanea: ma cosa ci faccio con tutto questo lievito madre fatto in casa?

Ora ti chiederai, ma quando ho fatto questi passaggi per 5/7 volte avrò un kg di lievito madre fatto in casa, cosa faccio. Di questo passo ne faccio in quantità industriale!!! Semplice, o in parte lo usi, oppure lo dividi, lo dai a qualche parente o amica, o alla peggio lo butti.

Ricorda che questi passaggi vanno fatti per sempre. Considera che io ne uno che ha oltre 10 anni ed è fortissimo. Lo utilizzo per qualsiasi preparazione da forno che necessita una lievitazione. È al 100% naturale ed i preparati si digeriscono molto meglio.

Conclusioni ..

Il lievito madre fatto in casa è vita. Il lievito madre da vita a tutti i preparati da forno nei quali lo inserisci. La sua forza alza l’impasto e dona l’alveloatura e la sofficità al prodotto finale. Il sapore che ne deriva è unico e irripetibile, altamente digeribile non da allergie ed è fantastico! Come fare il lievito madre fatto in casa ora non dovrebbe essere più tanto difficile. Lo so ci vuole tempo e pazienza, ma prima inizi e prima ti trovi il lievito madre pronto per dare corpo e spessore al tuo pane fatto in casa.

Qui sotto hai alcuni consigli su come e dove puoi trovare del lievito madre fatto in casa gia pronto in vendita. Se vuoi accellerare i tempi, ne prendi uno e poi continui la storia, dandogli il tuo carattere e passione.